Ilaria Cucchi rischia il processo per aver «diffamato» un leghista

Ilaria Cucchi rischia il processo per aver «diffamato» un leghista

10 Aprile 2019 08.50
Like me!

Le vicissitudini processuali sembrano non finire mai per Ilaria Cucchi. E questa volta riguardano direttamente lei, anche se per fatti sempre legati alla tormentata vicenda della morte del fratello Stefano.

Dopo le rivelazioni del carabiniere Francesco Tedesco, imputato per omicidio preterintenzionale, che ha confermato di fronte alla Corte d'Assise di Roma la versione del pestaggio contro il giovane romano morto nel 2009, c'è un'altra questione dovuta ad alcune frasi pronunciate da Ilaria che potrebbe avere delle ripercussioni legali. Durante la trasmissione televisiva L'aria che tira estate parlando di Gianni Tonelli, ex segretario generale del sindacato di polizia Sap e parlamentare della Lega, Cucchi disse: «Oltre che essere a mio avviso una persona sgradevole e ignobile… che spesso mi accusa di strumentalizzazioni, posso dire serenamente che si è fatto la campagna elettorale sulla pelle di mio fratello e di tanti altri». Per questo ora rischia un processo per diffamazione.

  • L'ultimo tweet di Gianni Tonelli sulla vicenda Cucchi.

Le dichiarazioni sono state pronunciate a settembre 2018, e ora Ilaria ha ricevuto dalla procura di Bologna un avviso di chiusura indagini, atto che di solito precede la richiesta di rinvio a giudizio. Lo ha riferito il Resto del Carlino. Gli atti, inizialmente ritenuti di competenza di Bologna perché Tonelli risiede a Imola, sono stati infine inviati a Roma, dove hanno sede gli studi televisivi della trasmissione, come chiesto dall'avvocato Fabio Anselmo, difensore di Cucchi. Tutto è nato da una querela presentata da Tonelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *