Ilaria Salis, la Farnesina convoca l’ambasciatore ungherese

Valentina Sammarone
29/01/2024

Il ministro degli Esteri Antonio Tajani ha dato disposizioni al segretario generale della Farnesina Riccardo Guariglia per discutere le condizioni di detenzione della cittadina italiana.

Ilaria Salis, la Farnesina convoca l’ambasciatore ungherese

Il ministro degli Esteri Antonio Tajani ha incaricato il segretario generale della Farnesina, Riccardo Guariglia, di convocare l’ambasciatore ungherese a Roma per esprimere una protesta formale riguardo le condizioni di detenzione della cittadina italiana Ilaria Salis. Allo stesso tempo, l’ambasciatore italiano in Ungheria intraprenderà una azione simile presso le autorità ungheresi. Il processo a Budapest contro Ilaria Salis, l’italiana accusata di aver aggredito due estremisti di destra nella capitale ungherese, è stato avviato e aggiornato al 24 maggio. La procura ha chiesto 11 anni la pericolosità degli atti compiuti, ma la militante antifascista milanese di 39 anni si è dichiarata non colpevole. È comparsa in tribunale con catenemanette ai polsi e i piedi legati da ceppi di cuoio con lucchetti.