Ilaria Salis, il portavoce di Orban ha pubblicato il video della presunta aggressione ai due neonazisti

Redazione
01/02/2024

Zoltan Kovacs ha postato le immagini e scritto: «La sua credibilità è altamente discutibile. I reati in questione sono gravi». Per i magistrati ungheresi nella clip è stata immortalata anche la 39enne italiana, portata in catene in tribunale a Budapest pochi giorni fa.

Ilaria Salis, il portavoce di Orban ha pubblicato il video della presunta aggressione ai due neonazisti

Il portavoce di Viktor Orban, Zoltan Kovacs, ha pubblicato su X il video della presunta aggressione che un commando di antifascisti avrebbe compiuto ai danni di due neonazisti, tra il 9 e il 10 febbraio. Per i magistrati ungheresi, nella breve clip ci sarebbe anche Ilaria Salis. Il portavoce, nel commentare il caso, ha scritto: «La credibilità di Ilaria Salis è altamente discutibile, come dimostrato, tra l’altro, dalle false dichiarazioni da lei rilasciate circa la sua istruzione, la sua situazione familiare e le sue relazioni personali, che si sono poi rivelate false. I reati in questione sono gravi, sia in Ungheria che a livello internazionale». Kovacs, nel lungo post, ha ricostruito come sarebbero andate le cose secondo il governo ungherese.