Operaio disperso in mare, sequestrato il molo di ArcelorMittal

Mimmo Massaro, 31 anni, non è stato ancora ritrovato. Il maltempo ha provocato un cedimento a catena di tre gru.

11 Luglio 2019 11.13
Like me!

La procura di Taranto ha aperto un’inchiesta sull’incidente avvenuto all’ex Ilva la sera del 10 luglio. Una gru nel molo di ArcelorMittal si è spezzata trascinando in mare Mimmo Massaro, 31 anni, l’operaio che era al lavoro e che risulta ancora disperso. Le ricerche in mare sono riprese, ma le operazioni sono difficoltose a causa della torbidità delle acque e del pericolo per la presenza dei rottami della gru. La tempesta che si è abbattuta su Taranto ha provocato un cedimento a catena di tre gru posizionate sulla banchina, su una delle quali si trovava Massaro. I pm hanno disposto il sequestro dell’intera area e la Capitaneria di Porto ha emesso un’ordinanza di interdizione alla navigazione per un raggio di 250 metri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *