In Lombardia, 4 morti in tre giorni

Redazione
04/02/2011

Un brutto momento per la Lombardia: in solo tre giorni ci sono stati 4 incidenti sul lavoro mortali. Dopo i...

In Lombardia, 4 morti in tre giorni

Un brutto momento per la Lombardia: in solo tre giorni ci sono stati 4 incidenti sul lavoro mortali. Dopo i due operai deceduti il 2 febbraio 2011 a Cassina de’ Pecchi e Lainate, il 4 febbraio un operaio italiano di 50 anni è morto all’interno di un’azienda, alla frazione San Giacomo di Belgioioso (Pavia). Per cause ancora da precisare, l’uomo è stato travolto e schiacciato da un escavatore. I colleghi hanno subito lanciato l’allarme.
L’USTIONATO DI PADERNO. E si è spento nella notte tra giovedì 3 e venerdì 4 febbraio Leonard Shehu, 37 anni, albanese, l’ultimo degli operai ustionati gravemente nell’incidente dell’Eureco Spa a Paderno Dugano. Era ricoverato dal 4 novembre 2010 al Niguarda. Le sue condizioni risultavano fino a poche settimane fa gravi ma stabili, poi il tracollo, nonostante i numerosi interventi effettuati (una media di due alla settimana) e le cure continue dei medici. Il 18 era deceduto un altro degli operai rimasti ustionati lo scorso novembre, Salvatore Catalano, 55 anni. Con la morte di Leonard Shehu salgono quindi a quattro gli operai deceduti nell’incidente. Le altre due vittime sono Sergio Scapolan e Harun Zeqiri, anche lui albanese.