In manette sei affiliati del clan Di Lauro

Redazione
08/10/2010

Avrebbero messo in piedi un’associazione a delinquere che gestiva truffe telefoniche su carte internazionali con l’impiego di denaro di provenienza...

In manette sei affiliati del clan Di Lauro

Avrebbero messo in piedi un’associazione a delinquere che gestiva truffe telefoniche su carte internazionali con l’impiego di denaro di provenienza illecita. Con questa accusa sei persone, considerate affiliate al clan camorristico Di Lauro, sono state arrestate dai carabinieri del Nucleo investigativo di Napoli, in Lazio, Lombardia e Svizzera. L’ordinanza di custodia cautelare nei loro confronti è stata emessa su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea. Disposto anche il sequestro di quattro società di comodo e dello studio di un commercialista.
Durante le indagini, i carabinieri hanno accertato un vortice di truffe che consistevano nell’attivazione di numeri verdi da abbinare a carte telefoniche prepagate per chiamate internazionali, il cui traffico non veniva pagato perché i rapporti commerciali con le compagnie di gestione di reti di telefonia fissa venivano intestati a società di comodo o prossime alla liquidazione. Il volume di traffico telefonico documentato dall’inchiesta sarebbe pari a diversi milioni di euro.