Inchiesta mascherine: arrestati Marcello Minenna e Gianluca Pini

Redazione
22/06/2023

L'ex numero uno dell'Agenzia delle Dogane, in carica durante l'emergenza pandemica, si trova ai domiciliari. Attualmente è assessore regionale della Calabria. Arrestato anche Gianluca Pini, imprenditore ed ex deputato della Lega tra il 2006 e il 2018.

Inchiesta mascherine: arrestati Marcello Minenna e Gianluca Pini

Marcello Minenna, alla guida dell’Agenzia delle Dogane durante l’emergenza pandemica, si trova agli arresti domiciliari per un’inchiesta aperta dalla procura di Forlì sull’approvvigionamento delle mascherine. L’indagine, che riguarda episodi di corruzione, è nata da un’inchiesta su traffico di droga con ramificazioni all’estero. Minenna, nominato nel 2020 al vertice dell’Agenzia dietro la sponsorizzazione del Movimento 5 stelle, è attualmente assessore regionale all’Ambiente in Calabria della Giunta Occhiuto. Agli arresti anche Gianluca Pini, imprenditore e dal 2006 al 2018 deputato della Lega. L’inchiesta ha coinvolto anche funzionari della prefettura di Ravenna e dell’Ausl Romagna.

Inchiesta mascherine: arrestato Marcello Minenna
L’ex deputato leghista Gianluca Pini (Imagoeconomica).

La maxi-operazione della Procura di Forlì 

In tutto sono stati emessi 34 provvedimenti di custodia cautelare e sequestrati 63 milioni di euro in via preventiva. All’indagine hanno partecipato anche la Direzione Distrettuale Antimafia e Antiterrorismo di Bologna e le autorità giudiziarie estere.