Incidente autobus-ambulanza, a causare l’incendio forse delle bombole di ossigeno

Redazione
28/12/2023

L'esplosione avvenuta pochi secondi dopo lo scontro in una galleria a Urbino potrebbe essere stata innescata dal presidio medico presente sul mezzo di soccorso. Tra le vittime tre operatori sanitari e il paziente.

Incidente autobus-ambulanza, a causare l’incendio forse delle bombole di ossigeno

Potrebbe essere stato causato dall’esplosione delle bombole di ossigeno presenti a bordo dell’ambulanza l’incendio che nel pomeriggio di mercoledì 27 dicembre, a Urbino, ha avuto luogo a seguito dell’incidente tra un autobus scolastico e il mezzo di soccorso della Croce Rossa. Nell’incidente sono rimaste vittime quattro persone: il medico, l’infermiera, l’autista soccorritore della Potes di Fossombrone e il paziente trasportato, un 85enne.

Tra le altre ipotesi al vaglio una fuoriuscita di carburante dall’ambulanza

Non un semplice incendio, ma una vera e propria esplosione, deflagrata nel giro di pochi secondi, secondo quanto raccontato alcuni testimoni, che non ha lasciato scampo alle quattro vittime e che rafforza l’ipotesi che a causarla siano state le bombole di ossigeno, che rientrano tra i dispositivi di soccorso dell’ambulanza. È uno degli elementi che saranno al vaglio della procura di Urbino, che attende l’informativa della polizia stradale, incaricata degli accertamenti sulla dinamica dell’incidente. Un’altra ipotesi è che l’incendio sia stato causato una fuoriuscita di carburante dal serbatoio dell’ambulanza, che è andata ad ‘incastrarsi’ nello spazio della ruota anteriore del pullman: a quel punto una scintilla avrebbe provocato il rogo. Ma tra gli aspetti ancora da chiarire c’è anche la dinamica dello scontro vero e proprio: dalle foto che circolano sui media e su social, sembra che l’ambulanza abbia in parte invaso la corsia opposta.