Indagato il chirurgo del Papa per falso in atto pubblico

Redazione
14/12/2023

Sergio Alfieri, che lavora al Policlinico Agostino Gemelli di Roma, avrebbe firmato il registro degli interventi operatori senza però essere presente durante molti di questi.

Indagato il chirurgo del Papa per falso in atto pubblico

Il chirurgo di Papa Francesco, Sergio Alfieri, è stato inserito nel registro degli indagati della procura di Roma con l’accusa di falso in atto pubblico. Alfieri, che lavora al Policlinico Agostino Gemelli di Roma dove il Papa è solito curarsi, avrebbe firmato il registro degli interventi operatori senza però essere presente durante molti di questi. Lo apprende La Stampa.

Secondo l’accusa Alfieri firmava più operazioni per svolgere interventi nel settore privato

Secondo il quotidiano all’origine dell’inchiesta c’è un esposto del 9 febbraio scorso consegnato ai vertici investigativi del Nas: Sergio Alfieri firma le operazioni di più pazienti negli stessi orari. Gli inquirenti hanno acquisito dalla direzione sanitaria decine di cartelle cliniche per ricostruire l’ipotesi su cui si indaga, ovvero che il chirurgo utilizzi la firma “fantasma” nel registro per fare degli interventi nel settore privato o per assistere a convegni esterni e riunioni al Gemelli.