Ingroia in stato di ebbrezza all’aeroporto di Parigi: volo rimandato

L'ex pm antimafia è stato bloccato dal personale della compagnia aerea. Ed è stato costretto a posticipare la partenza. 

20 Aprile 2019 18.14
Like me!

Incidente per Antonio Ingroia, ex pm antimafia ed ex leader di Rivoluzione civile. Come racconta La Repubblica, è stato fermato venerdì 19 aprile all'aeroporto di Parigi Roissy mentre si stava imbarcando perché in evidente stato di ebbrezza.

L'ex magistrato è stato così bloccato dal personale della compagnia aerea senza opporre alcuna resistenza. Quindi è stato costretto a prendere un volo successivo a quello sul quale si sarebbe voluto imbarcare. Ingroia, a quanto si apprende, è stato assistito – da privato cittadino italiano – dalle autorità consolari italiane e ha successivamente proseguito il suo viaggio.

L'ULTIMA (SFORTUNATA) AVVENTURA POLITICA

A fine 2017, l'ex pm aveva dato vita con Giulietto Chiesa a un nuovo progetto politico la Mossa del Cavallo che, nelle intenzioni dei fondatori, avrebbe dovuto attirare indecisi, astenuti e delusi e rispondere alla crescente disaffezione dalla politica. «Non è l'ennesimo tentativo di unire la sinistra, o di ripartire da nostalgie del passato»., aveva spiegato Chiesa su Facebook. Il nome la Mossa del Cavallo fu poi cambiato Lista del Popolo per la Costituzione. Alle elezioni politiche del 2018, il partito si presentò in nove circoscrizioni per la Camera e sette per il Senato, ottenendo, rispettivamente, lo 0,02% e lo 0,03%, con nessun seggio.

LA REVOCA DELLA SCORTA

Il 23 novembre scorso a Ingroia, che da pm a Palermo si era occupato della trattativa Stato Mafia, era stata confermata la revocata della scorta «alla luce della cessazione dell’incarico di amministratore unico di Sicilia e-Servizi e della mancata elezione alle Politiche». Ruolo in cui lo aveva nominato a luglio 2013 l'ex governatore della Sicilia Rosario Crocetta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *