Instagram, come personalizzare le storie con la funzione Tocca a te

Redazione
19/12/2023

L’app di Meta ha introdotto uno strumento per consentire ai creator di realizzare contenuti esclusivi e condividerli con i follower. Dalle gif alle foto, si può aggiungere quasi tutto. Per le Note invece arriva la possibilità di pubblicare brevi clip e rispondere con un messaggio vocale.

Instagram, come personalizzare le storie con la funzione Tocca a te

Instagram ha introdotto importanti novità per personalizzare i contenuti social. Il nuovo aggiornamento per l’app iOS e Android infatti ha visto lo sbarco della funzione Tocca a te (in originale Add Yours) per le storie, con cui creare modelli e template esclusivi da condividere con la community. Chiunque può così aggiungere Gif, sticker ed elementi testuali, rendendoli permanenti e salvandoli tra i preferiti, così da poterli riutilizzare rapidamente in altre occasioni o inviarli agli amici. Le novità però non si fermano qui. È ora possibile anche pubblicare una nota non solo testuale, ma costituita da una clip di massimo due secondi, e rispondere con un messaggio vocale a quelle degli account seguiti.

Su Instagram arriva Tocca a te, nuova funzione per personalizzare le storie. Novità anche per le note con videoclip e messaggi vocali.
Su Instgram è possibile rispondere alle storie con un vocale (Instagram, X).

LEGGI ANCHE: Threads, dagli utenti giornalieri agli account più seguiti: i numeri del social

Instagram, le nuove funzioni dell’app di Meta per personalizzare le storie e rispondere alle Note

Per utilizzare lo strumento Tocca a te basta creare normalmente una nuova storia. Una volta scattata una foto o scelta l’immagine dalla propria galleria, lo si trova assieme alle tradizionali opzioni di sticker, Gif e brevi testi per personalizzare il template. Semplicemente toccandoli, si può scegliere fra una serie di elementi multimediali da poter fissare permanentemente e riutilizzare in seguito o condividere con la propria community social. Sebbene la gamma di possibilità sia vasta, non è consentito inserire disegni a mano libera, indicatori dinamici di data e ora ed effetti di sfondo. I destinatari delle storie potranno a loro volta aggiungere un tocco personale al template, ma non potranno cancellare o modificare quanto fatto dall’utente originale. Bisogna però sottolineare che è possibile ovviare all’inconveniente piazzando le nuove scelte esattamente sopra quelle del primo user grazie a precisione e fantasia.

Instagram ha deciso anche di migliorare l’esperienza con le Note. Grazie al nuovo aggiornamento è possibile condividere non soltanto un breve messaggio di testo, ma anche una clip di massimo due secondi utilizzando la fotocamera frontale del proprio smartphone. Si potrà dunque creare un video da riprodurre in loop con cui promuovere una nuova conversazione o condividere un particolare momento della giornata. Spazio anche per ulteriori opzioni in risposta a quelle degli altri utenti. È ora possibile rispondere anche con una nota vocale, una foto e un video, oltre che semplicemente con sticker e Gif. L’annuncio di Instagram arriva a una settimana da quello di WhatsApp, altro social sotto il controllo di Meta. L’app di messaggistica consente infatti di inviare un messaggio audio da ascoltare solo una volta, emulando quanto proposto già con le immagini e i videoclip, destinato alla condivisione di dati sensibili come password o codici bancari.