Intercettazioni, Di Pietro: «Daremo battaglia»

Redazione
19/08/2012

Il leader dell’Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, è pronto a dare battaglia per difendere l’utilizzo delle intercettazioni. «La corruzione...

Intercettazioni, Di Pietro: «Daremo battaglia»

Il leader dell’Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, è
pronto a dare battaglia per difendere l’utilizzo delle
intercettazioni.
«La corruzione e le mazzette all’Ilva, le risate degli
imprenditori-sciacalli dopo il terremoto dell’Aquila, gli
orrori alla clinica Santa Rita, la P3 e i tentativi di
influenzare i giudici della Consulta, le scalate milionarie alle
banche, la truffa a migliaia di risparmiatori e il crack della
Parmalat, le stragi di mafia, le malefatte dei politici e dei
corrotti di turno. Senza le intercettazioni non avremmo saputo
niente di tutto questo», ha scritto Di Pietro sulla sua pagina
Facebook.
NO AI BAVAGLI. «Eppure il governo Monti pensa a
una legge per limitarle. I professori vogliono riuscire dove
Berlusconi ha fallito. Vogliono nascondere la verità agli
italiani, spuntare le armi ai magistrati nella lotta alla
criminalità, cancellare la libertà d’informazione e il
diritto dei cittadini ad essere informati. L’Idv si batterà
in Parlamento e nelle piazze per evitare questo scempio. Siamo
contro ogni forma di bavaglio!».