Intesa Sanpaolo premiata come Global Excellence per il percorso di digitalizzazione

Redazione
31/01/2024

La banca ha ricevuto il riconoscimento ai CIO+ ITALIA AWARD 2023, la XII edizione dell'unico premio italiano dedicato ai CIO e ai digital leader.

Intesa Sanpaolo premiata come Global Excellence per il percorso di digitalizzazione

Intesa Sanpaolo è stata premiata come Global Excellence ai CIO+ Italia Award 2023, la XII edizione dell’evento organizzato dalla business community di CIONET dedicata ai migliori CIO & IT Digital Leader delle aziende italiane. La cerimonia di premiazione si è tenuta nella prestigiosa cornice di Palazzina Appiani a Milano e ha visto la partecipazione di 23 aziende finaliste.

L’innovazione tecnologica tra gli aspetti abilitanti del Piano d’Impresa di Intesa Sanpaolo

La banca, che ha fatto dell’innovazione e dell’adozione a scala delle nuove tecnologie uno degli aspetti abilitanti del Piano d’Impresa 2022-2025, è stata premiata per il percorso di trasformazione digitale intrapreso dal Gruppo attraverso l’area di governo dedicata all’Innovazione e all’Information Technology, C-DAITO. Il suo obiettivo è quello di valorizzare e rafforzare ulteriormente il rapporto con il business rendendo ancor più efficace, flessibile e integrato lo sviluppo delle soluzioni tecnologiche, l’adozione di nuove tecnologie quali cloud e AI, ed essere più attrattiva per il mondo del lavoro.

Proverbio: «Mercato interessato al nostro percorso di trasformazione digitale»

Il riconoscimento di CIO+ Global Excellence è stato ritirato da Massimo Proverbio, chief Data, A.I., Innovation and Technology officer di Intesa Sanpaolo. Queste le sue dichiarazioni: «Questo premio rappresenta un ulteriore riconoscimento per il nostro Gruppo come best practice in ambito tecnologico, e conferma l’interesse del mercato per il percorso di trasformazione digitale intrapreso da Intesa Sanpaolo. Grazie a IsyTech, la piattaforma digitale all’avanguardia che abbiamo sviluppato, ci proponiamo di soddisfare le esigenze di sempre più famiglie, imprese e colleghi, fornendo servizi in modalità fintech like guidati da logiche di semplificazione ed efficienza. Il potenziamento dell’Area C-DAITO con l’inserimento di 2 mila persone ci permetterà, inoltre, di sviluppare e mettere a terra soluzioni sempre più innovative e digitali, in linea con le crescenti esigenze di digitalizzazione del Paese».