Ior, è indagato Gotti Tedeschi

Redazione
21/09/2010

Il presidente dell’Istituto per le opere di religione, Ettore Gotti Tedeschi e un altro importante dirigente della banca vaticana sono...

Ior, è indagato Gotti Tedeschi

Il presidente dell’Istituto per le opere di religione, Ettore Gotti Tedeschi e un altro importante dirigente della banca vaticana sono indagati dalla procura di Roma. L’accusa contestata è la violazione della direttiva europea sulla prevenzione del riciclaggio. La loro iscrizione è legata al sequestro preventivo di 23 milioni di euro da un conto corrente aperto presso una filiale romana del Credito artigiano, controllato dal Piccolo credito valtellinese.
La maggior parte della somma, 20 milioni, era diretta alla JP Morgan di Francoforte e il resto alla banca del Fucino. Sul conto c’erano in tutto 28 milioni di euro. L’ipotesi è che la somma possa nascondere un’azione di riciclaggio. Secondo gli inquirenti, lo Ior avrebbe omesso di comunicare gli estremi del soggetto, fisico o giuridico, che voleva originare il movimento finanziario. Il provvediemento è stato adottato dal gip del tribunale di Roma, Maria Teresa Covatta, su richiesta del procuratore aggiunto Nello Rossi e del pm Stefano Rocco Fava. È la prima volta che viene attuata un’iniziativa del genere nei confronti dello Ior da quando, nel 2003, la Cassazione ha attribuito alla giurisdizione italiana competenza sullo Ior.