Iran, arrestati tre giornalisti

Redazione
08/12/2010

Tre giornalisti iraniani ai vertici del quotidiano riformista Sharq sono stati arrestati dalle forze di sicurezza, che hanno fatto irruzione...

Iran, arrestati tre giornalisti

Tre giornalisti iraniani ai vertici del quotidiano riformista Sharq sono stati arrestati dalle forze di sicurezza, che hanno fatto irruzione ieri sera nella redazione a Teheran. Lo scrive il sito dell’opposizione Kaleme, senza precisare le accuse.
I tre arrestati sono il caporedattore Ahmad Gholami, il capo della redazione politica, Keivan Mehregan, e la responsabile della redazione esteri, Farzaneh Rustai. Sempre il 7 sera, l’agenzia semi-ufficiale Mehr aveva riferito che le autorità iraniane avevano chiuso l’ufficio a Teheran della tv satellitare Farsi1, in parte controllata della News Corp di Rupert Murdoch, arrestando cinque dipendenti con l’accusa di «aiutare il movimento antirivoluzionario».
A partire dalle manifestazioni di protesta seguite alla rielezione del presidente, Mahmud Ahmadinejad, nell’estate del 2009, le autorità hanno accentuato le pressioni sulla stampa, arrestando decine di giornalisti e chiudendo numerosi quotidiani e riviste.