L'Iran contro Italia e Grecia: «Non comprano più il nostro petrolio»

L’Iran contro Italia e Grecia: «Non comprano più il nostro petrolio»

05 Febbraio 2019 14.50
Like me!

Roma e Atene avrebbero agito come se non fossero esenti dall'embargo statunitense. Come se lo scudo Ue per commerciare con l'Iran non fosse già in programma. Almeno questo è ciò che ha dichiarato Bijan Zanganeh, ministro iraniano del petrolio, secondo il quale Italia e Grecia hanno smesso di acquistare petrolio dall'Iran. Citato dall'agenzia semi ufficiale Isna, il ministro ha aggiunto che lo stop agli acquisti nonostante siano tra i Paesi – gli unici dell'Unione europea – esentati fino a maggio dalle sanzioni Usa relative all'acquisto di petrolio da Teheran. Zanganeh ha ricordato che l'obiettivo finale delle sanzioni, ha aggiunto, è quello di azzerare l'export e le entrate petrolifere di Teheran.

Il ministro si è anche schierato a fianco di Maduro sull'embargo all'oro nero venezuelano: «Condanniamo le misure prese dagli Stati Uniti contro il Venezuela» relative all'embargo sulla compagnia petrolifera statale di Caracas. «Queste azioni hanno influenzato il mercato petrolifero», ha aggiunto l'esponente del governo di Teheran.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *