Islanda, nuova eruzione vulcanica: dichiarato lo stato di emergenza

Redazione
14/01/2024

Più a Sud rispetto a quella del 18 dicembre. Sembra che si sia aperta una crepa a Sundhnúk, a Nord di Grindavík, che si sta già allungando.

Islanda, nuova eruzione vulcanica: dichiarato lo stato di emergenza

Una nuova eruzione vulcanica si è verificata in Islanda nella mattinata di domenica 14 gennaio 2024. Il fenomeno ha avuto luogo dopo le 7.00 (le 8.00 in Italia) a Sud-Ovest della capitale Rejkyavik e il dipartimento di Pubblica sicurezza della polizia nazionale ha dichiarato lo stato di emergenza. Secondo le prime informazioni, sembra che si sia aperta una crepa a Sundhnúk, a Nord di Grindavík, e che si stia già allungando.

Grindavík è stata evacuata

L’eruzione ha ripreso sulla penisola di Reykjaness, molto più a Sud rispetto a quella del 18 dicembre. Grindavík è stata evacuata ed è stato ordinato alle squadra di intervento di lasciare la zona. La parte orientale della città è rimasta senza elettricità. I geoscienziati dell’Ufficio meteorologico islandese stanno valutando la situazione nelle vicinanze del centro.