Istat: Pil italiano in crescita dello 0,7 per cento sia nel 2023 che nel 2024

Redazione
05/12/2023

Corrette al ribasso le stime del governo. Nella Nadef l’esecutivo aveva indicato un +0,8 per cento per l’anno in corso, seguito da un +1,2 per cento.

Istat: Pil italiano in crescita dello 0,7 per cento sia nel 2023 che nel 2024

Il Pil italiano è atteso in crescita dello 0,7 per cento sia nel 2023 che nel 2024, in rallentamento rispetto al +3,7 per cento del 2022. Lo stima l’Istat nel rapporto ‘Prospettive per l’economia italiana nel 2023-2024’. Nell’anno che sta finendo la crescita è stata trainata dalla domanda interna che, «al netto delle scorte, contribuirebbe positivamente per 0,8 punti percentuali, mentre la domanda estera netta fornirebbe un apporto lievemente negativo (-0,1 punti percentuali)».

Nella Nadef era prevista una crescita dello 0,8 per cento nel 2023 e del 1,2 nel 2024

La fase espansiva dell’economia proseguirà a un ritmo analogo nel 2024, sostenuta anche in questo caso «interamente dal contributo della domanda interna», spiega l’Istat. Nella Nadef di ottobre era prevista una crescita dello 0,8 per cento nel 2023 e del 1,2 per cento l’anno prossimo.

Istat: Pil italiano in crescita dello 0,7 per cento sia nel 2023 che nel 2024. Corrette al ribasso le stime del governo.
Operai Stellantis a Mirafiori (Ansa).

La domanda interna è ancora tenuta in positivo «principalmente dai consumi privati»

La domanda interna, spiega l’Istat, è ancora tenuta in positivo «principalmente dai consumi privati (+1,4 per cento nel 2023 e +1,0 per cento nel 2024) sostenuti dalla decelerazione dell’inflazione, da un graduale recupero delle retribuzioni e dalla crescita dell’occupazione». Gli investimenti sono attesi in netto rallentamento rispetto al biennio precedente: +0,6 per cento in entrambi gli anni.