110124155849
E-cigarette
24 Gennaio Gen 2011 1200 24 gennaio 2011

Virtuale ma sicuro

Contrordine, le sigarette elettroniche non fanno male.

  • ...

di Irene Gatti

Da anni non capitava più di vedere un attore, soprattutto se interpreta il ruolo del protagonista, fumare in un film. Così chi ha visto The Tourist si sarà subito accorto che, nella prima scena in cui compare, Johnny Depp ha in mano una sigaretta, per di più a bordo di un treno diretto a Venezia.
Tranquilli, non si tratta di una vera “bionda”, ma di una cosiddetta e-cigarette, cioè una sigaretta elettronica. Identica nell'aspetto a una vera sigaretta, l'e-cigarette è in realtà un dispositivo che sprigiona vapore aromatizzato, dando l’illusione di aspirare autentico fumo di tabacco.

L'ultimo passo, via la nicotina

Prima di Natale erano uscite notizie abbastanza allarmanti sulla possibile presenza di ingredienti e additivi nocivi in questi surrogati, diffuse nientemeno che dall’Oms, l'Organizzazione mondiale della sanità, in occasione della Framework convention for tobacco control (Convenzione quadro per il controllo del tabacco), che si è tenuta a fine novembre 2010 in Uruguay. La Lega italiana antifumo ha preso però le distanze da queste affermazioni, ribadendo che le sigarette elettroniche sono sicure.
I BENEFICI DELLE E-CIGARETTE. Non solo. Uno studio clinico ancora in corso, condotto da Riccardo Polosa, docente all’università di Catania, sta dimostrando che le e-cigarette possono effettivamente aiutare a smettere di fumare o perlomeno a ridurre il numero di sigarette giornaliere senza effetti collaterali per chi le usa.
Il consiglio è in ogni caso di utilizzare prodotti che certificano la loro sicurezza e dichiarano chiaramente ingredienti e aromi, nel pieno rispetto della normativa vigente che impone di segnalare la percentuale di nicotina. Ma le aziende produttrici sono già un passo avanti: alcune di loro, come per esempio ArbiGroup e Finnerman Group, hanno infatti iniziato a commercializzare e-cigarette senza nicotina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso