110113104413
Editoria
15 Marzo Mar 2011 2310 15 marzo 2011

Gianni Riotta lascia la guida del Sole 24 Ore

Al suo posto Roberto Napoletano, attuale direttore del Messaggero.

  • ...

Il 15 marzo il direttore Gianni Riotta lascia dopo due anni la guida del Sole 24 Ore. A prendere il suo posto sarà Roberto Napoletano, attuale direttore del Messaggero designato dal consiglio di amministrazione del gruppo.
Riotta era arrivato alla guida del quotidiano economico-finanziario il 30 marzo 2009, dopo due anni e mezzo di direzione del Tg1, e dopo un mese aveva incassato la fiducia della redazione con oltre l'80% dei voti. Un consenso che però si è andato assottigliando nel corso di questi due anni, fino al voto con cui il 4 febbraio l'assemblea dei giornalisti ha sfiduciato il direttore con il 70% dei sì.
CALO DELLE VENDITE. A ostacolare la permanenza del direttore Riotta era stato anche il calo delle vendite del Sole (-40 mila copie in un anno, da ottobre 2009 a settembre 2010, secondo i dati Ads, pari al 13.3%, rispetto all'analogo periodo 2009).
Nel 2010 il gruppo Il Sole 24 Ore ha registrato una perdita di 40,1 milioni di euro contro un 'rosso' di 52,6 milioni nel 2009. I ricavi sono a quota 482 milioni (-2,3% in termini omogenei), con costi diretti e operativi ridotti di 20,3 milioni rispetto all'esercizio precedente. A rendere pubblici i dati è il gruppo editoriale che al termine dell'odierna riunione del Consiglio di amministrazione ha emesso una nota.
Nel 2010 il margine operativo lordo (Ebitda) del gruppo 24 Ore è stato negativo per 16,8 milioni di euro, «ma in miglioramento rispetto al negativo di 24,7 milioni registrato nel 2009», aggiunge la nota della società, nella quale non si fa cenno al cambio nella direzione del quotidiano. Il miglioramento si attesta a 10 milioni di euro escludendo gli oneri non ricorrenti che hanno impatto su entrambi gli esercizi in esame (17,5 milioni di euro nel 2010, 22,1 milioni di euro nel 2009) e l'incremento delle tariffe postali per l'editoria.
POCA PUBBLICITÀ. Il risultato operativo rimane negativo per 47,8 milioni di euro, in miglioramento rispetto ai 67,5 milioni del 2009. Ma la posizione finanziaria netta del gruppo al 31 dicembre 2010 è positiva per 84,1 milioni di euro, seppure in riduzione rispetto ai 98,8 milioni del 31 dicembre 2009 «per effetto essenzialmente degli investimenti netti del periodo, a fronte di un andamento della gestione operativa in sostanziale equilibrio», afferma ancora il gruppo editoriale nella nota.
50 MILIONI DI INVESTIMENTI. «Le indicazioni sulla raccolta pubblicitaria relative al periodo gennaio-febbraio 2011 evidenziano per il gruppo un avvio di anno debole, caratterizzato dal ritardo nella pianificazione da parte di alcuni grandi clienti». A fine gennaio il gruppo 24 Ore ha approvato un piano industriale 2011-2013 che prevede 50 milioni di investimenti e un margine operativo lordo a fine piano tornato ai livelli precedenti la crisi (2008). L'applicazione di tale piano autorizza «a prevedere per il 2011 un margine operativo lordo in sensibile incremento rispetto a quello registrato nell'esercizio appena chiuso», aggiunge il gruppo.
RIOTTA DA PALERMO A MILANO. Nato a Palermo il 12 gennaio del 1954, Riotta ha studiato Logica all'Università di Palermo, laureandosi in Filosofia e giornalismo alla Columbia University di New York, dove è stato mentor dei laureandi. Figlio di Salvatore, redattore del Giornale di Sicilia, ha iniziato a lavorare come giornalista a 17 anni, corrispondente per il Manifesto e collaboratore delle pagine culturali del Giornale di Sicilia. Dopo un breve periodo alla Stampa, dal 1988 ha lavorato per il Corriere della Sera da New York, dove ha preso il posto di Ugo Stille. Del Corriere é stato anche vicedirettore. Ha insegnato all'università di Bologna e fa parte del consiglio di Facoltà del corso di cultura italiana a Princeton, dove ha insegnato Comunicazione.
Per la sua attività giornalistica è stato insignito del Premio È giornalismo, del Premiolino e di numerosi altri riconoscimenti tra cui il premio Ischia. Due figli, interista, ex allenatore della squadra di calcio Blu Lions, Riotta fa parte del Council on Foreign Relation e del Board di Princeton University, come ricorda sul suo profilo su Twitter, appena modificato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso