Alberto Perino 120127171436

No Tav, Perino attacca i partigiani milanesi

Il leader: «Atteggiamento fascista, non festeggino il 25 aprile».

  • ...
Perino durante una manifestazione No Tav.

Duro attacco del leader del movimento No Tav, Alberto Perino, nei confronti dei partigiani milanesi dell'Anpi. Nel corso dell'assemblea popolare che ha annunciato la mobilitazione nazionale contro gli espropri della Maddalena, Perino ha criticato Carlo Smuraglia, presidente nazionale dell'Anpi, reo di aver avuto un «comportamento fascista».
La colpa dei partigiani sarebbe quella di aver organizzato un pubblico dibattito lo scorso marzo a Milano, in cui è stato invitato Giancarlo Caselli, il capo della procura di Torino che ha coordinato l'indagine che ha portato all'arresto di molti attivisti No Tav.
«Invito tutti voi a scrivere a questa sezione milanese per dire che si vergognino e rinuncino pure a festeggiare il 25 aprile se hanno al loro interno teste fasciste come queste», ha detto Perino.
ABUSO DELLA PAROLA 'PARTIGIANO'. Dal canto suo Smuraglia ha reagito così: «Io vorrei che si smettesse una volta per tutte di abusare della parola partigiano». E ha aggiunto: «I partigiani sono stati coloro che, anche a costo della loro vita, si sono battuti perché tutti avessero la libertà. Anche la libertà di esprimere le proprie idee e magari di criticare».
Ma Perino ha ribattuto: «Ho incontrato il papà di Niccolò Garufi, uno dei No Tav arrestati durante il blitz di gennaio, è iscritto e attivo da sempre in una sezione milanese dell'Anpi. Quest'anno a lui e tutta la sua famiglia hanno rifiutato la tessera».
Inoltre Smuraglia «era un amico di famiglia dei Garufi, ma è anche l'avvocato di Caselli e si capisce tutto», ha concluso Perino.
NUOVA MOBILITAZIONE L'11 APRILE. Il movimento No Tav, intanto, ha in programma una mobilitazione contro le procedure per l'acquisizione temporanea dei terreni privati dell'11 aprile. «Dobbiamo dare un segnale molto forte», ha affermato Perino. «Ci serve la solidarietà di tutta Italia, dobbiamo fare cose importanti che diano fastidio in tutta Italia».

4 Aprile Apr 2012 1520 04 aprile 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso