In migliaia al Milano Pride
Attualità
28 Aprile Apr 2018 1226 28 aprile 2018

Roma come Torino: l'anagrafe registra la figlia di due papà

Dopo la decisione del capoluogo piemontese rivendicata dalla sindaco Appendino, anche la capitale si apre al riconoscimento dei figli di coppie omogenitoriali.

  • ...

Dopo il comune di Torino, dove cinque giorni fa è stato registrato all'anagrafe il figlio di due madri, primo caso in Italia, anche il comune di Roma si muove nella stessa direzione. I tecnici del comune «per la prima volta» hanno effettuato «una trascrizione completa e "spontanea", ovvero senza l'intervento di un giudice di una bimba nata in Canada riconoscendone subito i due papà, tali grazie alla gestazione per altri», ha raccontato il legale che ha seguito il caso, Alexander Schuster.

IL CASO DI GABICCE NELLE MARCHE. Di recente due gemelli, figli di due padri, erano stati registrati anche all'anagrafe di Gabicce, piccolo centro del litorale marchigiano. Ma secondo il legale, noto per seguire in Italia casi di questo tipo, quanto accaduto a Roma, «di poco precedente a Gabicce, è importante sia per il ruolo della Capitale, sia per la prassi che apre».

IL PLAUSO DI MAJORINO PER APPENDINO. L'iniziativa torinese rivendicata dal sindaco Chiara Appendino aveva ricevuto il plauso di diversi esponenti politici tra cui Pierfrancesco Majorino del Pd, assessore alle politiche sociali del comune di Milano che si è detto favorevole ad estendere la pratica anche nel capoluogo Lombardo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso