Istat Soddisfazione Italiani
Attualità
22 Febbraio Feb 2019 1057 22 febbraio 2019

A inizio 2018 è aumentata la soddisfazione degli italiani

Il giudizio medio, da zero a dieci, era sette. Aumentata la quota di persone che ritiene soddisfacente la propria condizione economica. La famiglia è il baluardo per il 90% dei connazionali. L'indagine Istat.

  • ...

Nel primo trimestre del 2018, mentre il Paese si apprestava a premiare nelle urne il Movimento Cinque Stelle e la Lega con una piattaforma molto critica rispetto allo stato del Paese, gli italiani erano mediamente più soddisfatti delle loro condizioni economiche e della loro vita che nell'anno precedente. Lo sostiene l'Istat: «Nei primi mesi del 2018, la soddisfazione dei cittadini per le condizioni di vita riprende a crescere leggermente dopo la stasi registrata nel 2017, riportandosi così sui livelli del 2016». Alla domanda «Attualmente quanto si ritiene soddisfatto della sua vita nel complesso?», in base a un punteggio da 0 a 10 le persone di 14 anni e più danno in media un voto pari a 7 (era 6,9 l'anno precedente).

LEGGI ANCHE: Nel 2017 è migliorato il benessere degli italiani

SODDISFATTI DELLE CONDIZIONI ECONOMICHE IL 53%

Inoltre, rileva sempre l'istituto di statistica, «aumentano i cittadini che nei primi mesi del 2018 riferiscono un miglioramento della propria situazione economica. La quota di persone di 14 anni e più che si dichiarano soddisfatte per questo aspetto ha ripreso a crescere dopo la stasi del 2017 attestandosi al 53% (era il 50,5% l'anno precedente)». Tuttavia «la stima varia molto nelle diverse aree geografiche del Paese. A dichiararsi molto o abbastanza soddisfatti è il 60% dei cittadini del Nord, il 52,6% di quelli del Centro e il 43,7% dei residenti nel Mezzogiorno». Nel dettaglio, «la stima della quota di persone di 14 anni e più che esprimono una elevata soddisfazione - con voto che va da 8 a 10 - per la propria vita nel complesso passa dal 39,6% del 2017 al 41,4%». C'è poi un 42,3% che giudica «la propria vita mediamente soddisfacente (6-7), mentre il 14,7% la valuta con i punteggi più bassi (0-5). A livello territoriale, le persone che esprimono i punteggi più alti sono in aumento al Nord (dal 45% del 2017 al 47% del 2018) e nel Mezzogiorno (dal 32,6% al 35,1%) con la differenza che nel primo caso i valori sono più elevati che in passato - i più alti dal 2012 - mentre nel secondo si recuperano i livelli del 2016». Guardando alla collocazione rispetto al mercato del lavoro, «le persone in cerca di occupazione e le casalinghe presentano, come in passato, i livelli più bassi (6,4 e 6,9)».

LA FAMIGLIA BALUARDO DEGLI ITALIANI

In Italia la soddisfazione per le relazioni familiari «è sempre molto alta», superiore a quella di ogni altro aspetto della vita: il 90,1% si reputa contento. Lo rileva l'Istat nell'indagine relativa ai primi mesi del 2018. Se la famiglia continua a rappresentare un baluardo, lo stesso vale per gli amici: aumenta la quota di individui molto o abbastanza soddisfatti per le relazioni amicali (dall'81,7% del 2017 all' 82,5%). Invece «per le relazioni interpersonali prevale un atteggiamento di cautela. Il 77,7% ritiene che "bisogna stare molto attenti" nei confronti degli altri».

POCHI SPERANO NELLA RESTITUZIONE DEL PORTAFOGLIO SMARRITO

Ma se la famiglia è un baluardo, la fiducia nel prossimo è ai minimi. «La scarsa fiducia verso gli altri si esprime anche con la modesta quota di persone che reputano probabile vedersi restituire da parte di uno sconosciuto il portafoglio eventualmente smarrito (13,1%)»

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso