Arabia 130111123143

Arabia Saudita, donne nel Consiglio della Shura

Per la prima volta entrano nel Consiglio.

  • ...
Le donne saudite entrano del Consiglio della Shura.

Per la prima volta, delle donne entrano nel Consiglio consultivo della Shura dell'Arabia Saudita, in base a un decreto reale che designa i 150 membri. Un secondo decreto prevede che d'ora in poi il 20% dei seggi debba essere riservato a donne.
I membri sono designati ogni quattro anni dal re.
L'organismo non ha poteri legislativi ma può solo sottoporre proposte di legge al monarca, che è l'unico ad avere il potere di legiferare.
La Shura esprime inoltre il suo parere su questioni, anche di politica estera, sottoposte dal re, può dare interpretazioni delle leggi e può convocare i ministri per avere spiegazioni sulla loro politica.
DONNE SEPARATE DAGLI UOMINI. Nel testo del decreto si legge: «Alle donne che faranno parte della Shura sarà chiesto di rispettare severamente le regole della legge islamica (Sharia), compreso l'Hijab (la veste islamica per le donne) per coprire la testa e il volto».
Non solo: «Posti speciali saranno riservati alle donne e una speciale entrata per la sala principale del Consiglio sarà costruita per loro».
Infine, «saranno prese tutte le misure necessarie per garantire la completa separazione tra i sessi».

11 Gennaio Gen 2013 0829 11 gennaio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso