Siria Ribelli 120402102434

Ribelle mangia cuore, l'opposizione condanna

Hrw: «Crimine di guerra». Oltre 94 mila morti nel conflitto siriano.

  • ...
Ribelli siriani.

Choc in Siria per un video amatoriale nel quale si mostra un sedicente ribelle addentare il cuore di un miliziano lealista, dopo averlo estratto dal corpo già senza vita dell'uomo.
La Coalizione delle opposizioni siriane in esilio ha condannato l'atto e si è detta intenzionata ad arrestare e processare l'autore del barbaro gesto, identificato col nomignolo di Abu Sakkar, membro della Brigata al Faruq operativa nella Siria centrale e in altre regioni del Paese, e da più parti indicata come indipendente rispetto all'Esercito libero, la piattaforma in teoria unificata degli insorti.
HRW: «CRIMINE DI GUERRA». Human Rights Watch ha chiesto alle opposizioni siriane di prendere posizione nei confronti di questo «crimine di guerra» e ha identificato l'uomo come uno dei responsabili del bombardamento dal territorio siriano della regione libanese dello Hermel, abitata in prevalenza da sciiti fedeli al movimento Hezbollah.
IL RIBELLE: «MANGEREMO I VOSTRI CUORI». Il video, la cui autenticità non può essere verificata in maniera indipendente, mostra l'uomo che estrae il cuore dal corpo del nemico e dice rivolto ai soldati di Bashar al Assad: «Giuro che mangeremo i vostri cuori e i vostri fegati».
OLTRE 94 MILA MORTI. Intanto sono saliti a oltre 94 mila i morti e i dispersi del conflitto siriano, secondo una nuova stima dell'Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus). Agli 82 mila uccisi di cui aveva parlato la stessa organizzazione il 12 maggio, sono stati aggiunti 12.500 dispersi rapiti dalle parti in conflitto: 10 mila dalle forze fedeli al regime e 2.500 dai ribelli. Secondo l'ong, inoltre, il numero delle vittime potrebbe essere superiore ai 120 mila perché «tutte le parti sono reticenti sulle loro perdite negli scontri».
L'Ondus ha precisato che i civili rimasti uccisi sono non meno di 34.473, di cui 4.788 bambini e ragazzi minorenni, i soldati lealisti 16.729, i miliziani filo-regime oltre 12 mila, i ribelli 14.763, i disertori 1.924 e le persone non identificate 2.368.

14 Maggio Mag 2013 1510 14 maggio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso