Ricerca Cellule Staminali 130703112430
LA SVOLTA
5 Luglio Lug 2013 2015 05 luglio 2013

Staminali, Sofia migliora: deglutisce e apre le mani

Su Facebook i video dei progressi. Il padre: «Recuperi sulla malattia».

  • ...
Ricerca con cellule staminali.

Riesce a ingoiare la pappa, a tenere il collo eretto «al 70%», ad aprire la manina quando il papà lo chiede.
È la piccola Sofia, la bambina fiorentina di tre anni e mezzo affetta da una grave malattia degenerativa e alla quale sono state fatte finora tre infusioni di staminali secondo il metodo Stamina di Davide Vannoni.
I 'progressi' fatti dalla piccola sono stati ripresi da una telecamera: il risultato sono due video, rispettivamente della durata di circa sette e tre minuti, postati sulle pagine Facebook dei genitori della piccola, Caterina Ceccuti e Guido De Barros.
SOFIA DEGLUTISCE LA PAPPA. In uno dei video si vede Sofia mentre deglutisce la pappa che le viene data con un cucchiaino dalla sua logopedista: «A fine febbraio», ha affermato l'esperta, «la bimba non aveva alcuna attività. Era ipersensibile, bastava toccarla e aveva delle espressioni di dolore; non apriva la bocca e non aveva innesto deglutitorio».
Ora invece, ha sottolineato la logopedista, «c'è deglutizione» sia pure con varie difficoltà legate alla presenza di un sondino che le è stato applicato.
LA RISPOSTA CON LA MANINA. Inoltre, oggi «i muscoli laterali del collo sono attivi», mentre «a fine febbraio Sofia non aveva alcuna attività».
Ed ancora: «Sofia sputa», ha detto l'esperta, «ha cioè il movimento della lingua in avanti, e ha il riflesso della tosse».
'Progressi' notevoli che hanno fatto dire al papà della bimba: «Stiamo recuperando un po' di terreno alla malattia».
Nell'altro video, invece, De Barros ha chisto a Sofia di aprire la manina e la bimba, ripetutamente, è sembrata rispondere alla sollecitazione, aprendo le dita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso