Notav Chiomonte Parlamentari 130323125016

No Tav, fermata auto con a bordo fionde e molotov

La vettura conteneva anche cesoie e maschere anti-gas.

  • ...
Chiomonte, il neo senatore del Movimento 5 Stelle Marco Scibona con il leader dei No Tav Alberto Perino all'ingresso del cantiere della Tav.

Nella notte tra venerdì 30 e sabato 31 agosto i carabinieri hanno fermatonella zona del cantiere Tav di Chiomonte un'auto a bordo della quale è stato trovato un vero e proprio arsenale da guerriglia: cinque molotov; sei maschere antigas, sei tubi in plastica normalmente utilizzati dagli antagonisti come mortai e sei pneumatici che nelle operazioni di guerriglia vengono utilizzati per fare barricate. A bordo della vettura anche cinque fionde, quattro cesoie per tagliare le reti di protezione, 31 chiodi a quattro punte e 18 tute scure.
ATTIVISTI PRONTI A COLPIRE. La vettura era condotta da due persone ed è stata controllata ad un normale posto di blocco, allestito dalle forze dell'ordine nella zona intorno al cantiere della linea ferroviaria Torino-Lione. A bordo due persone, che sono state fermate e arrestate. Nello stesso momento in cui nel territorio comunale di Giaglione veniva fermata l'auto, fuori dal vicino cantiere di Chiomonte si erano radunate circa 130 persone con i volti incappucciati. Sono rimaste a lungo in attesa, senza prendere alcun tipo di iniziativa, quindi hanno lasciato la zona. Gli investigatori stanno valutando l'ipotesi che il materiale sequestrato nell'auto fosse destinato a costoro per un eventuale attacco al cantiere.

31 Agosto Ago 2013 0601 31 agosto 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso