Mastrapasqua Moglie 140129100154

Mastrapasqua, gli incarichi della moglie

Lui ha nove incarichi. La moglie 20.

  • ...
Antonio Matrapasqua e la moglie Maria Giovanna Basile.

Chissà se quando tornano a casa, tanto per cambiare, si siedono sul divano o restano in piedi. Perché nella vita di tutti i giorni, Antonio Mastrapasqua e la moglie Maria Giovanna Basile, saltano da una poltrona all'altra. Lui, il presidente dell'Inps indagato per truffa aggravata, è a quota nove (ma in passato ha stabilito uno strepitoso record di 25). Lei, invece, ne ha ben venti nei collegi dei sindaci di varie aziende.
Rai, Aci, Acea. La collezione di lady Mastrapasqua, svelata da La Repubblica, è piuttosto nutrita.
AMICO DEL FIGLIO DI LETTA. Nata ad Avellino nel 1962, commercialista come lui, casa e ufficio ai Parioli, quartiere della buona borghesia romana, con qualche buona amicizia da spendere. Quella, condivisa col marito, di Alfredo Antoniozzi, ex democristiano, poi forzista, eurodeputato e sfidante sconfitto di Nicola Zingaretti alle elezioni provinciali del 2008. Ma soprattutto quella con Giampaolo Letta, figlio di Gianni e compagno di liceo di Antonio Mastrapasqua. Soltanto due anelli di separazione da Silvio Berlusconi.
Marito e moglie, negli anni, hanno accumulato incarichi su incarichi. Più importanti per lui, meno visibili ma comunque strategici per lei.
DALLA RAI ALL'ACI. È nel collegio dei sindaci della Rai, in quelli di due importanti società controllate da Viale Mazzini come Rai Way (installazione impianti) e Rai Cinema.
Poi ha poltrone nelle controllate dell’Aci, l’Automobile club d’Italia: Aci Global (servizi di sostegno all’impresa), Aci Infomobility, Ventura (agenzie di viaggio e tour operator), Aci Vallelunga (gestione impianti sportivi), Targasys. In questo caso, però, più che le amicizie influenti del marito potrebbero averla aiutata i rapporti con il socio del suo sudio di consulenza, Guido Del Bue, figlio di uno storico dirigente della tivù di Stato.
UN POSTO ANCHE NELL'ACEA. Per tenere i piedi ben piantati a Roma, poi, c'è il suo ufficio all’Acea, centro nevralgico del potere capitolino, dove è sindaco con scadenza fino all’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2014.
Imprecisato il numero delle aziende nel settore della sanità di cui Basile è membro dei collegi di controllo. Si sa per certo che sono più di una, dislocate tra Firenze e Roma. La lista stilata da Repubblica prosegue con aziende in tutti i campi: dall’impiantistica (la Ecosuntek di Gualdo Tadino in provincia di Perugia) all’immobiliare (la Salic e la Giomi real estate); dalla consulenza e pianificazione aziendale (la Giomi spa, che sta per Gestione istituti ortopedici nel mezzogiorno d’Italia, e anche la Cappellani Giomi spa). Fino a una merchant bank (la Finemi spa).
Una vera e propria tuttologa, una donna per ogni stagione. Nella scorsa legislatura il senatore Elio Lannutti dell'Italia dei valori si spinse a chiedere al governo se non potessero esserci dei conflitti di interesse con la posizione del marito. La risposta non arrivò mai.

29 Gennaio Gen 2014 1002 29 gennaio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso