Dai che è verde
Johnny Zingaro Mastini 675
Cronaca
27 Luglio Lug 2017 0938 27 luglio 2017

Vuoi scovare un latitante? Segui il materasso

Johnny lo Zingaro non è stato tradito da una donna, come vorrebbe il cliché. Ma da un matrimoniale intercettato dalla polizia durante la consegna. I due fuggiaschi innamorati volevano solo regalarsi un po' di comodità. E, invece, sono tornati in carcere.

  • ...

«Johnny lo zingaro tradito da una donna», hanno strillato i titoli di tiggì e radiogiornali. No, veramente a tradire l’ergastolano è stato un materasso matrimoniale intercettato durante la consegna. Acquistato, è vero, dai parenti della sua compagna di vita e di fuga, Giovanna Truzzi, per rendere più confortevole la latitanza della coppia, ospite a casa di lei, che aveva diritto a un po’ di comodità dopo tanti anni di branda carceraria.

MATERASSI, NOTI PREGIUDICATI. Un materasso nuovo, tutto per loro, da inaugurare come due sposini: un dettaglio che fa perfino tenerezza, a meno di non essere poliziotti cinici ed esperti. Perché in realtà il materasso non è solo «il massimo che c’è», come cantava Arbore. L’insospettabile supporto del nostro sonno è da tempo un noto pregiudicato: il suo ruolo nella latitanza dei boss della malavita è stato rivelato già nel Padrino, dove «essere ai materassi» significava sottrarsi alle vendette dei clan rivali nascondendosi in case disabitate in cui dormivano su materassi gettati sul pavimento. Probabilmente le rivendite di materassi, per non parlare delle televendite, vengono tenute regolarmente d’occhio dalla polizia: il due-piazze ortopedico estate-inverno in memory foam e rivestimento antiacaro sarà destinato a un talamo incensurato o al covo segreto di un fuorilegge?

IL CLICHÉ DELLA DONNA PALLA-AL-PIEDE. Appena le forze dell’ordine hanno saputo che a casa Truzzi qualcuno aveva ordinato un materasso nuovo, si è stretta la morsa intorno ai due fuggiaschi. Ma già, sui media «tradito da una donna» fa più romanzo, richiama un cliché vecchio come il mondo, quello della femmina rovina dell’uomo, eterna palla al piede, sabotatrice, volontaria o involontaria, dei suoi progetti. Se Igor il Russo è ancora uccel di bosco da mesi sicuramente è perché non ha donne al seguito che gli chiedono di fermarsi perché gli scappa la pipì o devono assolutamente comprare quella borsetta in saldo. Se Clyde si fosse liberato in tempo di quella scalmanata appiccicosa di Bonnie probabilmente sarebbe campato ancora decenni invece di finire crivellato di colpi insieme a lei, a poco più di 20 anni. Anche lo Zingaro è un criminale fallito in partenza perché con le donne riesce ad avere solo relazioni serie, dalla sfortunata complice della giovinezza, Zaira Pochetti, che si lasciò morire dopo l’arresto, come un’eroina romantica, a Giovanna, amata «più della vita mia», come le scriveva in chat. Ora torneranno entrambi in carcere. E loro il materasso, ancora intonso? È stato dichiarato adottabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso