Falso complotto Eni, perquisizione Gdf
7 Marzo Mar 2018 0955 07 marzo 2018

Corte dei Conti, sequestrati beni dei consiglieri della Valle d'Aosta

La Guardia di finanza ha notificato il sequestro conservativo di beni a 21 consiglieri ed ex consiglieri regionali valdostani. Il provvedimento è legato all'inchiesta contabile per un presunto danno erariale di 140 milioni di euro.

  • ...

Su disposizione della procura della Corte dei Conti della Valle d'Aosta, il nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di finanza sta notificando il sequestro conservativo di beni (immobili e conti correnti), per un valore ancora da definire, a 21 consiglieri ed ex consiglieri regionali valdostani. Il provvedimento è legato all'inchiesta contabile per un presunto danno erariale di 140 milioni di euro relativo al finanziamento pubblico del Casinò di Saint-Vincent.

Il sequestro cautelativo di beni riguarda gli ex presidenti della Regione Augusto Rollandin e Pierluigi Marquis, il senatore Albert Lanièce, il presidente del Consiglio Valle Joel Farcoz, gli assessori regionali Mauro Baccega, Emily Rini e Aurelio Marguerettaz, i consiglieri regionali Luca Bianchi, Stefano Borrello, David Follien, Antonio Fosson, Giuseppe Isabellon, André Lanièce, Marilena Peaquin, Claudio Restano e Renzo Testolin, gli ex consiglieri Leonardo La Torre, Ennio Pastoret, Marilena Peaquin, Ego Perron e Marco Vierin.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso