Mps: pm, prosciogliere Profumo e Viola
Cronaca
14 Maggio Mag 2018 1556 14 maggio 2018

Mps, chiesta archiviazione per Profumo e Viola sui crediti deteriorati

Ora spetterà al Gip decidere. A fine aprile i due ex dirigenti sono stati rinviati a giudizio nel filone che riguarda i derivati Santorini e Alexandria, contabilizzati tra il 2012 e il 2014.

  • ...

La procura di Milano ha chiesto l'archiviazione per Alessandro Profumo e Fabrizio Viola, ex dirigenti di Mps indagati per falso in bilancio in uno dei filoni d'inchiesta sul crac della banca, quello relativo ai crediti deteriorati. Nei giorni scorsi Profumo e Viola, sebbene i pm avessero chiesto il proscioglimento, sono stati rinviati a giudizio nella tranche che riguarda i derivati sottoscritti dall'istituto di credito.

FILONE NATO DA ESPOSTI DEGLI AZIONISTI. Il filone relativo ai crediti deteriorati è nato da alcuni esposti presentati dagli azionisti ed è stato trasmesso da Siena a Milano per competenza territoriale. In sostanza Profumo e Viola, rispettivamente ex presidente ed ex amministratore delegato di Mps, venivano chiamati in causa per presunte irregolarità nella rappresentazione a bilancio dei non perfoming loans, che avrebbero dovuto essere svalutati in modo diverso da come è stato fatto.

IL GIP DOVRÀ FISSARE UN'UDIENZA. La tesi sostenuta negli esposti, tuttavia, non ha convinto i pm Stefano Civardi, Mauro Clerici e Giordano Baggio, che hanno chiesto l'archiviazione dell'accusa. Ora spetterà al Gip decidere e pare scontato che ci sarà un'opposizione all'archiviazione da parte degli azionisti che hanno denunciato gli ex vertici.

IL RINVIO A GIUDIZIO PER I DERIVATI. A fine aprile, nel filone aperto sui derivati Santorini e Alexandria contabilizzati tra il 2012 e il 2014, Profumo, Viola e l'ex presidente del collegio sindacale Paolo Salvadori sono stati rinviati a giudizio per falso in bilancio e aggiotaggio, anche se la procura aveva chiesto per tutti il proscioglimento dopo aver proposto in passato anche l'archiviazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso