salvini nave aquarius porti italiani
Migranti ed Europa
Aquarius
Cronaca
Aggiornato il 26 giugno 2018 14 Giugno Giu 2018 1134 14 giugno 2018

Dove si trova la nave Aquarius

Braccio di ferro tra la nave di Sos Mediterranee e La Valletta. Malta ha negato all'imbarcazione ingresso nelle acque territoriali per il rifornimento ed il cambio di equipaggio.

  • ...

Mentre prosegue il braccio di ferro sulla nave Lifeline, ci sono nuove polemiche tra Malta e l'Aquarius. Alla nave di Sos Mediterranee, con un team di Medici senza frontiere a bordo, è stato negato l'ingresso nelle acque territoriali maltesi e nel porto della Valletta per il rifornimento ed il cambio di equipaggio. Lo fa sapere la stessa organizzazione osservando che «nessuna spiegazione ci è stata fornita». L'Aquarius il 17 giugno scorso era approdata nel porto di Valencia con a bordo 106 persone soccorsa all'inizio del mese a largo della Libia.

NAVE VERSO MARSIGLIA. «Quanto accaduto», ha spiegato Sos Mediterranee, «ci lascia confusi. Ora facciamo rotta a nord». La nave farà ora rotta verso Marsiglia, nel sud della Francia. SOS Mediterranée ha fatto sapere ai media francesi di essere stata respinta da Malta e di non poter sbarcare in Italia per lo scalo, obbligatorio ogni tre settimane per rifornimento e cambio di equipaggio.

RITORNO IN LIBIA DOPO LO SBARCO A VALENCIA. La nave, dopo l'odissea conclusa nel porto di Valencia lo scorso 17 giugno, era tornata il 24 giugno in acque internazionali al largo della Libia. Il 25 aveva fatto sapere che il Centro di coordinamento marittimo della Guardia costiera di Roma aveva segnalato «fino a 7 imbarcazioni in pericolo e bisognose di urgente aiuto. Secondo quanto apprendiamo, sono state intercettate dalla Guardia costiera libica». Da bordo, hanno rilevato, «abbiamo visto una motovedetta libica pericolosamente sovraccarica tornare in Libia, l'inferno dal quale le persone tentano di fuggire. La Libia non è un porto sicuro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso