Migranti: in Italia 42 soccorsi nave Usa
22 Giugno Giu 2018 1016 22 giugno 2018

Migranti, recuperati 20 corpi sulle coste della Libia

Lo ha reso noto la Mezzaluna rossa. La maggior parte dei cadaveri sono stati ritrovati nei pressi di Homs. Gli altri in un molo di Tripoli. 

  • ...

I corpi di 20 migranti sono stati recuperati in due punti delle coste occidentali libiche dalla Mezzaluna rossa. Lo riferiscono due messaggi postati nelle ultime 24 ore sulla pagina Facebook del Segretariato generale della versione islamica libica della Croce rossa. Il maggior numero di cadaveri (15) sono stati recuperati «sulla costa» della città di Homs. Altri «cinque corpi di migranti illegali» invece «nel molo della base navale 'Abu Setta' a Tripoli», precisa un post.

I 78 DISPERSI E LA DICIOTTI. La Mezzaluna rossa, nei suoi due brevi messaggi, non formula ipotesi su quale sia il naufragio che ha causato questi annegamenti. Il 21 giugno era stato indicato in 78 il numero di dispersi del naufragio del gommone soccorso dalla nave statunitense Preston e arrivati tre giorni fa a Pozzallo sulla Diciotti della Guardia Costiera.

SALVATI IN 237. Le milizie libiche sempre giovedì avevano salvato 237 migranti che si trovavano su due gommoni al largo della costa occidentale. Il salvataggio è stato compiuto dalla motovedetta Sabrata. I naufraghi sono stati portati alla base navale di Tripoli verso le 17:30 e, dopo aver ricevuto «aiuto umanitario e medico», sono stati affidati al centro di Tagiura, a Tripoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso