Seveso
5 Luglio Lug 2018 0818 05 luglio 2018

Maltempo, tromba d'aria nel Milanese e il Seveso esonda

Scoperchiata una palazzina a Pozzo d'Adda. Nella notte il fiume è uscito dagli argini e l'allerta meteo resta in vigore per tutta la giornata del 5 luglio. Stop alla circolazione e ritardi sulle linee ferroviarie.

  • ...

Una violenta tromba d'aria si è abbattuta nella notte tra il 4 e il 5 luglio a Pozzo d'Adda, in provincia di Milano, e ha letteralmente scoperchiato una palazzina danneggiando i tetti di molti altri edifici. I vigili del fuoco sono intervenuti e sono ancora al lavoro per rimuovere i rami caduti sulle strade. Non si registrano per il momento danni gravi alle persone.

Sempre nella notte, a Milano, a causa dei forti temporali è esondato il Seveso, rientrato sotto i livelli di guardia attorno alle 6 del mattino. Il canale scolmatore di Palazzolo era già aperto, ma a Cesano Maderno l'acqua ha superato rapidamente gli argini. Attualmente è in corso la pulizia delle strade dal fango.

Viale Sarca è stato riaperto alla circolazione, resta chiuso viale Fulvio Testi nelle due direzioni di marcia tra via Cà Granda e viale Marche. La situazione dovrebbe rientrare alla normalità entro qualche ora, ma è previsto l'arrivo di una nuova perturbazione e l'allerta resterà in vigore per tutta la giornata.

Disagi per i trasporti in Lombardia

Il maltempo in Lombardia ha causato anche stop alla circolazione e ritardi sulle linee ferroviarie. I treni al momento non viaggiano sulla linea Luino-Gallarate-Malpensa, dove Trenord ha istituito un servizio sostitutivo di autobus fra le stazioni di Luino e Gallarate. Ritardi fino a 30 minuti sono possibili invece sulla linea Lecco-Brescia, per un guasto agli impianti che regolano la circolazione a Ponte San Pietro, in provincia di Bergamo. Per lo stesso guasto ci sono conseguenze anche sulla linea Lecco-Milano via Carnate.

Nella notte la pioggia si è abbattuta anche su Torino. Centinaia le chiamate ai vigili del fuoco di corso Regina Margherita per segnalare garage, cantine e piani terra allagati. Tra le zone più colpite il quartiere Nizza Millefonti. Il sottopasso dell'ospedale Molinette si è allagato e due automobilisti hanno dovuto abbandonare le loro auto e proseguire a piedi. Lunedì 2 luglio, in provincia di Torino, un altro temporale aveva provocato l'allagamento di un sottopasso tra Rivarolo e Feletto. Un automobilista è morto annegato.

Vigili del fuoco impegnati pure in provincia di Varese. Oltre cinquanta gli interventi necessari per fronteggiare gli allagamenti. Dieci squadre hanno operato incessantemente su tutto il territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso