Morbillo
6 Luglio Lug 2018 1124 06 luglio 2018

La Francia ci ricorda che di morbillo si muore ancora

Una ragazza di 17 anni colpita dalla malattia infettiva è deceduta all'ospedale di Bordeaux per complicanze neurologiche. Si tratta del terzo caso nel 2018.

  • ...

Mentre l'Italia è immersa nel dibattito avvelenato sui vaccini, tra la controversa autocertificazione che basterà per iscrivere i bambini a scuola, l'odio social sul pallavolista Ivan Zaytsev dopo un post con la figlia vaccinata e il ministro della Salute Giulia Grillo che ha fatto notizia per aver annunciato di voler immunizzare il primogenito in arrivo, la Francia ci ricorda che di morbillo si muore ancora. Nel 2018.

A FEBBRAIO MORÌ UNA MADRE DI FAMIGLIA NON VACCINATA

È la terza vittima per lo stesso motivo nel corso dell'anno nel Paese: una ragazza di 17 anni colpita dalla malattia infettiva è morta all'ospedale di Bordeaux per complicanze neurologiche che ne sono derivate. Lo hanno spiegato le autorità sanitarie. A fine giugno era stato annunciato il decesso per morbillo di un paziente di 26 anni, a febbraio a Poitiers, nel centro, quello di una madre di famiglia di 32 anni che non era mai stata vaccinata.

IL TIMES SE LA PRENDE COI «POPULISTI» LEGA E M5S

Un decesso era stato registrato anche in Italia, ad aprile: si trattava di un bimbo di 10 mesi morto a Catania, già ricoverato per problemi cardiaci. Il piccolo non aveva ancora l'età per essere vaccinato. Mentre il 5 luglio ha fatto discutere un editoriale del Times sull'emergenza nazionale nel Regno Unito per l'aumento dei casi di morbillo: il giornale conservatore britannico dava la colpa ai cittadini inglesi contagiati in Italia e puntava il dito contro le «campagne anti-vaccini dei partiti populisti italiani Lega e Movimento 5 stelle quando erano all'opposizione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso