Militare Si Toglie La Vita A Palazzo Grazioli
Cronaca
29 Luglio Lug 2018 1621 29 luglio 2018

Militare si toglie la vita a Palazzo Grazioli

Il ragazzo, di appena 25 anni, era in servizio nell’operazione Strade sicure. Secondo una prima ricostruzione sarebbe entrato in un bagno dell'edificio e si sarebbe sparato con l’arma di ordinanza.

  • ...

Il caporal maggiore Enrico De Mattia, inquadrato nell'operazione Strade Sicure, si è tolto la vita nella giornata di sabato 28 luglio a Palazzo Grazioli, la residenza romana di Silvio Berlusconi. Durante il turno pomeridiano, intorno alle 15, il militare originario di Angri (Salerno) sarebbe entrato in un bagno dell'edificio portando con sè la pistola d'ordinanza. Qui si sarebbe puntato l'arma alla tempia e avrebbe aperto il fuoco. «Esprimiamo il nostro cordoglio per il militare che ieri a Roma si è tolto la vita», hanno scritto in una nota i parlamentari del Movimento 5 Stelle della Commissione Difesa.

Fare luce sul suicidio del militare

«Il militare era impegnato nell'operazione 'strade sicure' e aveva 25 anni. Non è accettabile che un ragazzo di quell'età decida di porre fine alla sua esistenza», si legge ancora nella nota. «Sappiamo però che questo non è un caso isolato, pertanto come membri della Commissione Difesa ci impegneremo a far sì che venga fatta luce sui motivi di questo gesto disperato. Un pensiero di vicinanza va alla famiglia, a cui ci stringiamo in un momento di così grande dolore», concludono i parlamentari di M5s.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso