Kaos cane amatrice infarto
Cronaca
1 Agosto Ago 2018 1014 01 agosto 2018

Il cane di Amatrice Kaos è morto per un infarto

Lo rivela l'autopsia effettuata sull'animale. I carabinieri non avevano trovato alcun boccone avvelenato vicino casa.

  • ...

Kaos, definito il «cane eroe» di Amatrice, e trovato morto nel giardino di casa a Sant'Eusanio Forconese (L'Aquila) dal suo padrone Fabiano Ettorre non è stato avvelenato come creduto in un primo momento. Come riporta il Messaggero, l'autopsia ha svelato che il pastore tedesco sarebbe stato ucciso da un infarto. I carabinieri del resto non avevano trovato nei dintorni dell'abitazione alcun resto di bocconi avvelenati. Kaos non era esattamente un cane come gli altri. Con il suo fiuto e i comandi del suo padrone era stato tra i primi a cercare i sopravvissuti sotto le macerie del terremoto del 2016 che aveva devastato Amatrice e il Centro Italia. Un eroe a quattro zampe, così lo avevano soprannominato.

«KAOS NON ERA UN CANE EROE»

Ettorre su Facebook, ringraziando per i messaggi di vicinanza, ha però messo in chiaro che no, il suo Kaos non era un cane eroe. «I cani eroi sono altri», ha sottolineato sul social, «cani che lavorano da una vita, che hanno esperienza da vendere e poi ognuno ha le sue doti...per citarne una CAMILLA è (era) un cane eroe dei vigili del fuoco».

Grazie a tutti per i moltlepici messaggi.. pian piano sto rispondendo a tutti ... oggi ho meno pressione e più Libero...

Geplaatst door Fabiano Ettorre op Dinsdag 31 juli 2018

Sempre Ettorre che oggi, dice, vista l'eco mediatica non posterebbe alcunché, sabato 28 luglio aveva salutato così l'amico a quattro zampe: «Ciao amico mio!!! Hai lasciato un vuoto incolmabile per mano di una persona meschina ... continua il tuo lavoro lassù continua a cercare dispersi, a salvare vite umane... Non provare odio per chi ti ha fatto ciò, anzi se un domani avrà bisogno aiutalo sii superiore e quanto ti guarderà negli occhi e vedrà che sei tu il suo Salvatore morirà lentamente da solo.... Kaos ne abbiamo viste tante ... aiutati tanti e tanti non ci siamo riusciti... hai lavorato giorno e notte, quando è servito non ti sei mai risparmiato .. sei stato un amico fedele abbiamo condiviso e diviso casa.. divano .. tutto .. corri amico mio corri non ti fermare un giorno ci abbracceremo nuovamente». Il post era stato condiviso da più di 133 mila persone.

Ciao amico mio !!!!! Hai lasciato un vuoto incolmabile per mano di una persona meschina .. continua il tuo lavoro lassù ...

Geplaatst door Fabiano Ettorre op Zaterdag 28 juli 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso