Frodi, arrestati gestori Centri migranti
PORDENONE
1 Agosto Ago 2018 1500 01 agosto 2018

Aggredisce autista di bus e accoltella un carabiniere: arrestato

Un 28enne del Burkina Faso fermato per lesioni aggravate, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Era già noto alle forze dell'ordine.

  • ...

Ha aggredito l'autista di un bus e poi ha accoltellato un carabiniere che era accorso per difenderlo: è successo ad Azzano Decimo (Pordenone) attorno alle 10 e 30. L'aggressore è un uomo di 28 anni, del Burkina Faso, che è stato arrestato per lesioni aggravate, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. La furia dello straniero, disoccupato, già noto alle forze dell'ordine, è scoppiata all'arrivo della corriera della linea extraurbana, sferrando pugni sulle vetrate.

L'AGGRESSIONE COL COLTELLO AL CARABINIERE

Quando l'autista dell'autobus ha cercato di fermarlo, l'uomo gli si è scagliato contro colpendolo con calci e pugni. Immediato l'intervento dei carabinieri, giunti sul posto con due equipaggi: il mezzo della locale stazione e una pattuglia del Nucleo radiomobile. In rinforzo è arrivato anche un veicolo della Polizia locale. Alla vista delle forze dell'ordine, il cittadino del Burkina Faso ha dato ancor più in escandescenze per poi calmarsi. Quando, però, sembrava che i militari dell'Arma potessero renderlo inoffensivo, ha estratto dalla tasca un coltello da cucina con una lunga lama. Nella colluttazione ha colpito, con un fendente al costato, un brigadiere causandogli lesioni non profonde. Trasportato in ospedale, il militare non è in pericolo di vita. Gli altri carabinieri sono invece riusciti a bloccare l'aggressore, non prima di essere stati colpiti a loro volta a calci e pugni. Anche loro sono stati portati all'ospedale e medicati in Pronto soccorso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso