Esodo da bollino 'nero' per il traffico
Cronaca
10 Agosto Ago 2018 2122 10 agosto 2018

Verso l'esodo di Ferragosto: traffico da bollino nero

Fine settimana con circolazione sostenuta in uscita dai principali centri urbani in tutta Italia. Sabato 11 agosto il giorno più difficile. I punti caldi della rete stradale.

  • ...

Ancora un fine settimana di traffico intenso su strade e autostrade italiane. A partire dalla mattinata del 10 si è registrata una circolazione sostenuta in uscita dai principali centri urbani e lungo la rete di 26mila km gestita da Anas per gli spostamenti che precedono il Ferragosto. Tutta la giornata è stata contrassegnata dal cosiddetto "bollino rosso" e i flussi si intensificheranno ulteriormente sabato 11 agosto, già dalle prime ore dell'alba: per tutta la mattinata, infatti, è previsto "bollino nero", con picchi per gli spostamenti lungo le dorsali adriatica, tirrenica e jonica, compreso l'itinerario E45 che collega i due versanti della penisola, e ai valichi di confine in direzione di Francia, Slovenia e Croazia.

SPOSTAMENTI INTENSI LUNGO GLI ITINERARI DEL MARE

Traffico da bollino rosso nel pomeriggio dell'11 e nella mattinata del 12 agosto. Gli spostamenti torneranno intensi ma scorrevoli a partire da domenica pomeriggio. Il traffico si preannuncia intenso anche per i numerosi spostamenti locali che si concentreranno lungo gli itinerari del mare. Per agevolare gli spostamenti dei vacanzieri sarà attivo il divieto di circolazione per i mezzi pesanti dalle ore 8 alle ore 22 di domani e dalle ore 7 alle ore 22 di domenica 12 agosto. Non sono previste, invece, limitazioni per venerdì 10 agosto.

SEI KM DI CODA IN LUGURIA VERSO LA FRANCIA

Sulla A5, tra Courmayeur sud ed il traforo del Monte Bianco, in direzione di quest'ultimo, è stata disposta la chiusura del tratto per regolare l'afflusso dei veicoli al traforo stesso dove i tempi di attesa sono stati di due ore circa; sulla A10 nel pomeriggio è stata segnalata una coda di 6 km tra Bordighera e confine di Stato in direzione della Francia, mentre in direzione opposta si è registrata una coda tra Genova Pegli e bivio A10/A7. Al Traforo del Monte Bianco i tempi di attesa sono stati di circa 1 ora e trenta minuti in direzione della Francia.

TRAFFICO INTENSO IN CALABRIA E BASILICATA

Sulla rete Anas traffico intenso è stato registrato in Basilicata sulla Strada Statale 585 "Fondo Valle del Noce", in prossimità di Maratea per flussi diretti sulla costa tirrenica al confine con la Calabria e in Campania sulla strada statale 145 Var in corrispondenza della Galleria Santa Maria di Pozzano, in località Vico Equense, in prossimità di Seiano, in particolare per gli spostamenti del fine settimana verso la penisola Sorrentina. In Calabria, per rendere più agevoli gli spostamenti verso la costa jonica, Anas due giorni fa ha aperto al traffico il tratto della nuova strada statale 534 "di Cammarata e degli Stombi", tra lo svincolo di Torre del Mordillo (km 6,550 circa) e il km 14,100 (fine Lotto), tra i territori comunali, Spezzano Albanese e Cassano allo Jonio, in provincia di Cosenza. Sono stati infine rafforzati i presidi operativi di Rete Ferroviaria Italiana e di Trenitalia per monitorare in tempo reale l'andamento della circolazione ferroviaria e fronteggiare eventuali criticità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso