Seattle Aereo Rubato
Cronaca
11 Agosto Ago 2018 1038 11 agosto 2018

Aereo rubato a Seattle si schianta: cosa sappiamo

Un impiegato ai serivizi di terra si è impossessato di un velivolo della Horizon. Dopo un'ora di volo, inseguito dagli F15, è precipitato sull'isola di Ketron. Esclusa la pista terroristica.

  • ...

Quello che sembrava un atto terroristico si è rivelato il gesto di un dipendente con intenzioni suicide. All’aeroporto internazionale di Seattle, negli Stati Uniti, un impiegato ai servizi di terra si è impossessato di un aereo di linea della Horizon, partner di Alaska Airlines. È decollato senza avere il permesso dalla torre di controllo, ha volato senza una direzione precisa e poi ha fatto precipitare l’aereo a Sud dell’isola di Ketron, nello stretto di Pudget, dove si trova una struttura dell’esercito americano.

GESTO SUICIDA

Basandosi sulla conversazione dell’uomo con la torre di controllo, l'ufficio dello sceriffo competente ha detto che non si è trattato di un atto di terrorismo, ma di un suicidio. Ha anche detto che l’uomo (la cui morte non è stata confermata) aveva 29 anni ed era originario della zona.

VELIVOLO INSEGUITO DAI CACCIA F15

Il furto ha fatto scattare subito l'allarme sicurezza e da una base di Portland, in Oregon, si sono alzati in volo i caccia dell'aviazone Usaf. Dopo un inseguimento da parte degli F15, l'aereo si è schiantato. In un audio della torre di controllo, si è sentito l'uomo scherzare con i controllori del traffico aereo dicendo che stava per finire in prigione. I controllori gli avrebbero anche indicato una pista sulla quale atterrare, ma l'impiegato avrebbe ignorato ogni richiesta. Molte persone a terra hanno ripreso con i loro telefonini le strane acrobazie compiute dal velivolo prima di precipitare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso