Rain Dove Asia Argento Messaggi Jimmy Bennett
Cronaca
27 Agosto Ago 2018 1807 27 agosto 2018

Gli sms che inguaiano Asia Argento diffusi da Rain Dove

La compagna di Rose McGowan rivela su Twitter di essere la responsabile della consegna alle autorità dei messaggi con cui l'attrice italiana ammetteva i rapporti con Jimmy Bennett.

  • ...

Sarebbe la modella statunitense Rain Dove (leggi chi è), compagna di Rose McGowan, la gola profonda che avrebbe contribuito alla divulgazione dei messaggi con i quali Asia Argento ammetteva i rapporti sessuali avuti con Jimmy Bennett. Lo ha confessato lei stessa in una lunga conversazione pubblicata su Twitter, spiegando di aver maturato la decisione per fermare le accuse rivolte a McGowan di avere tradito l'attrice italiana, come lei paladina del movimento #MeToo.

LA RICHIESTA DI AIUTO DI ASIA ARGENTO

La "talpa" che avrebbe diffuso gli sms che hanno messo nei guai Asia Argento ha spiegato di essere stata contattata in un primo momento dall'attrice italiana che le avrebbe chiesto sostegno dopo la diffusione della notizia dell'accordo per mantenere il silenzio sulla vicenda. Durante lo scambio di sms Asia, di fronte alla richiesta di Dove di fornire elementi che potessero aiutare a scagionarla, avrebbe ammesso i rapporti con Bennett.

LE FOTO A TMZ CEDUTE DIRETTAMENTE DA BENNETT?

A quel punto, la modella americana avrebbe avvertito la necessità di consegnare il materiale alle autorità, perché «Asia, per la legge della California, aveva commesso uno stupro. Aveva violato le leggi sulla pornografia minorile, ricevendo immagini di nudo da Bennett senza mai bloccarlo o denunciarlo. E continuava a dire che era il New York Times a mentire». La diffusione dei messaggi al sito di gossip Tmz sarebbe, invece, opera di qualche «amico avido». Quanto alla foto che ritrae Bennett e Asia nudi nel letto, per Dove «è stato lo stesso Bennett a inviarla, per 28 mila dollari».

VERSIONE CONFERMATA DA MCGOWAN

La versione è stata poi confermata dalla stessa McGowan che ha raccontato la confidenza fatta a Dove dalla Argento nella quale l'attrice avrebbe ammesso di essere andata a letto con Bennet e di aver ricevuto foto nude del ragazzo «non richieste» da parte di Jimmy fin da quando lui aveva 12 anni. Asia «non è andata alla polizia e non gli ha neanche detto di smetterla», ha scritto Rose in una lunga dichiarazione sulla vicenda. McGowan ha spiegato anche di aver fatto conoscere Asia a Rain tre giorni dopo il suicidio di Bourdain. Fu in quella occasione che Asia si aprì Rain: «Raccontò che era stata vittima di una estorsione di una vasta somma di denaro ogni mese da qualcuno che la ricattava con una immagine provocante». Rose ha anche condiviso un suo messaggio a Asia esortandola a «diventare la persona che avrebbe voluto fosse Harvey Weinstein». «Eri mia amica, ti volevo bene. Hai passato molto e rischiato molto per stare con il movimento #MeToo. Tutti possono essere meglio, spero che lo sarai anche tu. Fai la cosa giusta, sii onesta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso