salvini nave aquarius porti italiani
Migranti ed Europa
Ong Open Arms Migranti
Cronaca
30 Agosto Ago 2018 1532 30 agosto 2018

Open arms va in Spagna: era l'ultima ong davanti alla Libia

L'organizzazione non governativa ha annunciato in un comunicato che interrompe i salvataggi nel Canale di Sicilia: «Siamo stati criminalizzati».

  • ...

La ong spagnola Open arms ha annunciato lo stop ai salvataggi dei migranti al largo della Libia e si ritira in Spagna, denunciando una «criminalizzazione delle ong» nel Mediterraneo centrale. Da oggi, quindi, davanti alla Libia non c’è più nessuna ong a soccorrere i profughi che prendono il mare.

VERSO LO STRETTO DI GIBILTERRA

«Nel corso delle prossime settimane, Proactiva Open Arms si unirà alle operazioni di salvataggio nello Stretto di Gibilterra e nel Mare di Alboran, che separano Marocco e Spagna, che sono coordinate dalla Guardia costiera spagnola», ha annunciato la ong in un comunicato. «Le intense campagne di criminalizzazione delle ong nel Mediterraneo centrale e l'avvio di politiche disumane hanno provocato non solo la chiusura dei porti di Italia e Malta, ma la paralisi di numerose organizzazioni umanitarie di salvataggio, come pure l'aumento del flusso migratorio verso il Sud della Spagna», ha scritto Open Arms. «Siamo in balia della speculazione politica», ha dichiarato qualche giorno fa al Corriere il fondatore Oscar Camps, «l’Unione europea alimenta i populismi: pagano Erdogan, milioni di euro, pagano la Libia, e i trafficanti siamo noi». Una nuova vittoria, dunque, per il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso