Cos'è Blackout Gioco Sballarsi Senza Droga
Cronaca
13 Settembre Set 2018 1240 13 settembre 2018

"Blackout" e le vittime del gioco che provoca asfissie per sballarsi

Privarsi di ossigeno per qualche secondo fino a svenire. Potrebbe essere morto così il 14enne trovato impiccato a Milano. Come funziona la pericolosa sfida che si trova sul web.

  • ...

Sballarsi senza fare uso di droga. Come? Privandosi dell'ossigeno per qualche secondo. Fino a svenire. Si chiama "blackout" ed è un gioco pericoloso nato sul web. Che in caso di degenerazione può provocare anche la morte. Come potrebbe essere successo al 14enne trovato suicida in camera sua il 6 settembre 2018 a Milano. Dagli accertamenti sui suoi pc e smartphone, infatti, sarebbe emerso che il ragazzo si era collegato a siti internet dove si gioca proprio a "blackout", che spinge i ragazzi a privarsi dell'ossigeno. La notizia è stata riportata da alcuni quotidiani.

I GENITORI INVITANO A STARE ACCANTO AGLI ADOLESCENTI

Igor May (il nome è stato diffuso dalla famiglia, in un appello rivolto ai genitori degli adolescenti per essere più possibile al loro fianco), arrampicatore agonistico, si è tolto la vita impiccandosi con una corda da roccia a un letto a castello. Secondo quanto trovato dagli investigatori - da verificare se in tempi compatibili con il suo tragico gesto - avrebbe visitato il sito "blackout". Una pratica che consiste, appunto, nel privarsi dell'aria per periodi sempre più lunghi fino a svenire per poi riprendere conoscenza.

RICERCHE ONLINE SU "LE COSE PIÙ PERICOLOSE AL MONDO"

Secondo quanto emerso dalle indagini dei carabinieri, il ragazzo non ha cercato direttamente tutorial di "blackout" per provocare una asfissia controllata, ma ha guardato video con raccolte del tipo "Le 10 cose più pericolose del mondo" o "I modi per sballarsi senza droga". Analisi sulla memoria del computer e dello smartphone del 14enne possono chiarire meglio come sono andati i fatti. Il filmato, guardato dal ragazzino poco prima di impiccarsi con un corda da scalata nella sua camera, è stato caricato su una nota piattaforma web per video e collegati a questo ce ne sono molti altri che mostrano "sfide pericolose o stupide". Nel video una voce squillante invita gli adolescenti a non mettere in atto le cinque pratiche «in voga tra i teenager» perché sono molto pericolose, ma allo stesso tempo le descrive per filo e per segno. La procura di Milano ha aperto un'inchiesta conoscitiva per effettuare l'autopsia e gli altri accertamenti, senza ipotizzare reati.

APERTO UN FASCICOLO PER ISTIGAZIONE AL SUICIDIO

Il procuratore aggiunto di Milano Tiziana Siciliano e il pm Letizia Mocciaro hanno scritto nel decreto di sequestro preventivo d'urgenza relativo ai siti e ai video: «Si tratta di capire chi vi sia dietro questo macabro gioco e, soprattutto, se sia stato indotto psicologicamente o obbligato a compiere tale gesto estremo da parte di qualcuno». Sulla pratica dell'auto-soffocamento, il cosiddetto "blackout", hanno spiegato: «Di questa pratica assurda si era iniziato a parlare a febbraio 2018, quando un altro 14enne venne trovato in fin di vita a Tivoli, provincia di Roma, strangolato dal cavo della sua Playstation, poi morto qualche giorno dopo all'ospedale Gemelli». I pm di Milano hanno aperto da poco un fascicolo per istigazione al suicidio.

CHIESTA LA RIMOZIONE DEI FILMATI DAI MOTORI DI RICERCA

Secondo la procura di Milano «è pacifico che la diffusione telematica su piattaforma internet quale YouTube, di file video o tutorial che inducono a partecipare alla cosiddetta "sfida del blackout" configuri il reato di istigazione al suicidio». Per i pm è necessario «l'oscuramento» dei siti che mettono in circolazione quei video, attraverso, in particolare, gli ordini di rimozione dei video "incriminati" agli internet service provider. Disposta dai pm anche la "deindicizzazione" dei filmati dai motori di ricerca Google e Microsoft.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso