Domenico Lucano Sindaco Riace Interrogatorio Gip
Cronaca
4 Ottobre Ott 2018 1425 04 ottobre 2018

Cos'ha detto il sindaco Lucano interrogato per il caso Riace

Il primo cittadino arrestato con l'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina si è difeso: «Mai preso soldi da nessuno. A chi me li offriva dicevo di darli in beneficenza». 

  • ...

È stato interrogato dal Gip di Locri Domenico Lucano, il sindaco di Riace arrestato con l'accusa di favoreggiamneto dell'immigrazione clandestina. «Io non ho mai guadagnato, né preso soldi da alcuno», ha detto Lucano nell'interrogatorio di garanzia protrattosi per circa quattro ore. «A chi voleva darmeli ho sempre detto di devolverli in beneficenza». «A Riace sono stati usati soldi pubblici solo per progetti relativi ai migranti e per alleviare sofferenze», ha aggiunto Lucano, «opportunità di lavoro e di integrazione o dare una vita migliore a perseguitati o richiedenti asilo».

«NON HO NIENTE DA NASCONDERE AI GIUDICI»

«Non ho nulla da nascondere, quello che so lo dirò. Tutto», aveva dichiarato il sindaco ai giornalisti arrivando al tribunale. Lucano era stato arrestato nell'ambito di un'inchiesta coordinata dalla procura di Locri sulle attività del Comune calabrese e sulla gestione dei fondi destinati ai progetti dell'immigrazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso