Migranti Mediterranea Libici Irruzione Nivin
Cronaca
20 Novembre Nov 2018 1433 20 novembre 2018

Secondo Mediterranea i libici hanno fatto irruzione sulla Nivin

La denuncia della Ong italiana: «Violenze sui migranti». La nave è bloccata con 79 persone al porto di Misurata.

  • ...

Secondo la Ong italiana Mediterranea, impegnata con la nave Mare Jonio nel monitoraggio del braccio di mare davanti alle coste della Libia, le forze armate libiche «hanno fatto irruzione sulla Nivin», la nave con 79 migranti bloccata da giorni al porto di Misurata. Mediterranea denuncia «violenze, persone ferite portate in ospedale e altre ricondotte con la forza nei centri di detenzione» di Tripoli. E lancia un appello all'Italia e all'Unione europea: «Si assumano la responsabilità delle loro scelte politiche, vogliamo conoscere la sorte di ciascuno dei profughi».

SPARATI PROIETTILI DI GOMMA

I migranti della Nivin sono «accusati di pirateria»: lo ha riferito il direttore della sicurezza nel porto libico di Misurata a France24. Il responsabile ha confermato che nell'irruzione «sono stati sparati proiettili di gomma e lacrimogeni», e che «i feriti sono stati ricoverati» nell'ospedale di Misurata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso