Varese Ragazzo Torturato
Cronaca
23 Novembre Nov 2018 1529 23 novembre 2018

Rapiscono e torturano un 15enne: quattro minori in carcere

Il 9 novembre le violenze sul coetaneo, che si era rifiutato di "consegnare" un suo amico che aveva con la gang un debito di qualche euro per della droga.

  • ...

Sono tutti in cella al Beccaria a Milano i quattro minorenni di Varese, alunni delle medie inferiori, che lo scorso 9 novembre hanno rinchiuso in un garage e torturato un 15enne il quale si era rifiutato di "consegnare" un suo amico che aveva con la gang un debito di qualche euro per della droga. Le ordinanze nei confronti di tre ragazzi sono state firmate dal gip del tribunale dei Minorenni su richiesta della Procura e sono state eseguite oggi dalla Squadra mobile. Un altro dei giovani era stato fermato il 20 novembre. I quattro hanno minacciato il ragazzo anche di tenerlo segregato «ad oltranza, fino alla morte», di «dargli fuoco» ed anche «di tagliargli un dito». È la ricostruzione della vicenda resa nota dalla Procura dei Minori di Milano che ha chiesto e ottenuto la misura cautelare per i quattro i quali, prima delle botte avrebbero «fumato marijuana».

«CONCRETO PERICOLO DI FUGA»

Le ordinanze di custodia cautelare in carcere eseguite oggi nei confronti di tre della 'gang' di Varese, sono state firmate dal gip minorile Marina Zelante che ha anche convalidato il fermo e disposto il carcere per il quarto minorenne portato al Beccaria martedì scorso in quanto è stato accertato, come si legge in una nota della Procura della Repubblica dei Minori di Milano, «un concreto pericolo di fuga». I quattro, ritenuti «autori dei gravissimi fatti» dei giorni scorsi, frequentano o l'ultimo anno delle medie o il primo anno di scuola superiore. Per loro le accuse, oltre alla tortura, sono sequestro di persona aggravato, lesioni personali aggravate e rapina aggravata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso