Morbillo Vaccino Mortalità
Cronaca
7 Dicembre Dic 2018 1229 07 dicembre 2018

In aumento i morti per morbillo a causa della mancata vaccinazione

Dal 2000 a oggi si registra un calo dei decessi pari all'80% ma nel 2017 si è avuta un'escalation negativa pari al 30%. Colpa della sempre inore copertura vaccinale

  • ...

Quando un vaccino può salvarti la vita. Perché grazie a una sempre maggiore diffusione dell'immunizzazione nel mondo contro il morbillo, le morti causate dal virus sono diminuite dell'80% in 17 anni. Si è passati da circa mezzo milione di decessi nel 2000 a 110mila nel 2017. Importanti passi in avanti quindi, ma che hanno visto un preoccupante rallentamento a partire dal 2016. Basti pensare che nel 2017 si è registrato un boom con un rialzo del 30% dei decessi a causa della frenata delle vaccinazioni come si legge nel rapporto Progressi verso l'eliminazione del morbillo pubblicato sulla rivista online dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC).

IL VIRUS DEL MORBILLO NON È ANCORA STATO SCONFITTO

Secondo il rapporto, a cura del Dipartimento immunizzazioni dell'Oms (Organizzazione mondiale della sanità), tra il 2000 e il 2017, la copertura stimata della prima dose di vaccino contro il morbillo nel mondo è aumentata dal 72% all'85%. Grazie a questi progressi, l'incidenza annua di casi è diminuita dell'83%, facendo sì che la mortalità annuale diminuisse dell'80%. Tuttavia, a partire dal 2016, la copertura vaccinale dopo anni di crescita è l'incidenza del morbillo è rimasta invariata aumentando globalmente solo in 5 delle 6 Regioni Oms, in particolare in America, Europa e Mediterraneo Orientale. Tanto che complessivamente dal 2016 al 2017, il numero dei contagi è aumentato del 31%. Inoltre, da luglio 2018, è tornata, in Venezuela, la trasmissione endemica del virus, precedentemente interrotta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso