Crotone Torre Melissa Migranti Notizie Oggi

A Crotone sono arrivati 51 migranti a bordo di un veliero

La barca si era incagliata di fronte alla spiaggia di Torre Melissa. Le persone a bordo, tra cui quattro bambini, sono state soccorse dal sindaco e dalla popolazione. Arrestati due presunti scafisti.

  • ...

Cinquantuno migranti di etnia curda sono stati soccorsi lungo la costa a Torre Melissa, in provincia di Crotone, dove sono giunti all'alba del 10 gennaio a bordo di un veliero. L'imbarcazione si era incagliata a pochi metri dalla spiaggia, nelle vicinanze di un hotel. Le urla dei migranti hanno svegliato i residenti della zona, che si sono subito attivati per dare assistenza.

UNA PERSONA DISPERSA IN MARE

Il sindaco di Melissa Gino Murgi, segretario provinciale del Partito democratico di Crotone, e molti comuni cittadini hanno aiutato i migranti a raggiungere la terraferma. È stata utilizzata anche la barca di salvataggio in dotazione all'hotel sulla costa, che poi ha messo a disposizione la propria struttura per consentire ai migranti di asciugarsi e cambiarsi. A bordo, oltre agli uomini, c'erano sei donne e quattro bambini, tra i quali un neonato. I migranti sono stati quindi trasferiti al Centro di accoglienza "Sant'Anna" di Isola Capo Rizzuto, per le procedure di identificazione. Purtroppo c'è anche un disperso in mare. Sono stati gli stessi migranti a cercarlo per primi, senza successo.

ARRESTATI I DUE PRESUNTI SCAFISTI

Secondo quanto riportato dal giornale locale Il Crotonese, inoltre, i carabinieri hanno arrestato i due presunti scafisti che avrebbero condotto la barca a vela fino alle coste della Calabria. Si tratterebbe di due cittadini russi di 43 e 25 anni, fermati in un hotel vicino a quello dove i migranti sono stati soccorsi. Dopo che il veliero si era arenato, i due si sarebbero allontanati a piedi lungo la spiaggia. Al portiere dell'albergo avrebbero mostrato «documenti palesemente falsi». E l’impiegato, dopo aver dato loro una stanza, ha avvertito i carabinieri. Nei loro bagagli i militari avrebbero ritrovato strumenti per la navigazione e denaro in contanti.

10 Gennaio Gen 2019 1148 10 gennaio 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso