Esplosione Parigi Italiana Ferita Angela Grignano

Chi è Angela Grignano, l'italiana ferita nell'esplosione a Parigi

La ragazza, originaria di Trapani, è stata operata e si è svegliata dal coma. Riconosce i familiari, ma rischia ancora l'amputazione della gamba. Feriti lievemente anche due giornalisti Rai.

  • ...

Si è svegliata dal coma e riconosce i familiari Angela Grignano, la ragazza italiana rimasta gravemente ferita a Parigi nell'esplosione che ha distrutto una boulangerie nel quartiere dell'Opera. La giovane rischia tuttavia ancora l'amputazione della gamba: nel pomeriggio i chirurghi la sottoporranno a un secondo intervento per cercare di salvarle l'arto. «È rimasta una sola arteria a irrorare la zona sotto il polpaccio», ha detto il fratello, padre Giuseppe Grignano, raggiunto al telefono, da Parigi, dove è giunto assieme ai genitori, con un volo messo a disposizione dal consolato italiano.

TRA I MEDICI PREVALE ANCORA LA CAUTELA

I medici sono piuttosto cauti e riservati e al fratello hanno riferito che «è in atto una forte infiammazione all'arto», che potrebbe avere pesanti ripercussioni sulle condizioni generali della paziente. Angela, 24enne originaria di Trapani, lavora come cameriera all'hotel Ibis, proprio accanto alla panetteria saltata in aria.

Angela Grignano.

Dopo aver concluso gli studi all'Università La Sapienza di Roma si era trasferita a Parigi per cercare spazi nel mondo dell'arte e dello spettacolo. Per 10 anni aveva frequentato a Xitta, la frazione di Trapani dove abitano i suoi genitori, una scuola di danza. La sua insegnante, Eleonora Gualano, l'ha definita «una combattente».

IL POST SU FACEBOOK PER IL NUOVO ANNO

«Parigi, un'avventura sulla quale mi sono buttata a capofitto senza pensare, mia dimora ormai da un mese e mezzo nella quale ripongo grande fiducia e speranza. Alla quale sto donando tutta me stessa per mettermi in gioco e vedere cosa è disposta regalarmi dopo tanti sacrifici», aveva scritto Angela in un post su Facebook per salutare il nuovo anno, la notte di San Silvestro. Il fratello, Giuseppe Grigano, è un sacerdote e attorno a lui si sono stretti il vescovo di Trapani, Pietro Maria Fragnelli, e la tutta comunità diocesana.

Siamo alla resa dei conti 2018. Oggi 31 dicembre sto scrivendo le ultime righe di questo libro da 365 pagine. Sei stato...

Geplaatst door Angela Grignano op Maandag 31 december 2018

FERITI LIEVEMENTE ALTRI DUE NOSTRI CONNAZIONALI

Altri due nostri connazionali sono rimasti feriti dall'esplosione, ma le loro condizioni non destano preoccupazioni. Si tratta di due giornalisti italiani della Rai, entrambi a Parigi per seguire le proteste dei gilet gialli: Valerio Orsolini di Cartabianca e Matteo Barzini di Agorà. Entrambi erano alloggiati all’hotel Mercure, vicino alla panetteria, quando si è verificata l’esplosione. Orsolini è stato medicato in albergo e poi ha raggiunto il pronto soccorso per i necessari controlli. Mentre Barzini, colpito da alcune schegge, ha avuto necessità di punti di sutura a una gamba.

Aggiornato il 13 gennaio 2019 12 Gennaio Gen 2019 1544 12 gennaio 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso