Festival Di Sanremo
Sanremo
Gilet Gialli Manifestazione Sanremo

I gilet gialli annunciano una manifestazione a Sanremo

Uno dei leader, Maxime Nicolle, ha dichiarato che ci sarà una mobilitazone alle 14 nella città del Festival: «Di Maio ha parlato con i leader sbagliati».

  • ...

Maxime Nicolle, uno dei principali leader dei gilet gialli, annuncia una mobilitazione a Sanremo, per «far valere le nostre rivendicazioni e mostrare al governo italiano chi sono le vere casacche gialle. E che quelli incontrati a Parigi non sono rappresentanti del movimento: Di Maio ha sbagliato interlocutori». Parole che testimoniano una volta di più le spaccature all'interno dei gilet gialli. Nicolle, noto sui social come Fly Rider ha detto che alla manifestazione, in programma l'8 febbraio alle 14, ci saranno casacche gialle italiane e francesi. Sarà di natura «assolutamente pacifica, non abbiamo alcuna intenzione di entrare all'Ariston», ha precisato.

DI MAIO: «MIO INCONTRO LEGITTIMO»

«Il mio incontro come capo politico del Movimento 5 Stelle, con esponenti dei Gilet Gialli e con alcuni candidati della lista RIC è pienamente legittimo. E rivendico il diritto di dialogare con altre forze politiche che rappresentano il popolo francese», ha detto su Facebook Di Maio, aggiungendo: «Così come En Marche, il partito di governo francese, è alleato in Europa con il Pd, partito d'opposizione in Italia, così il M5s incontra una forza politica di opposizione al Governo francese (Ric)».

IL M5S: «PER NOI NESSUNA CRISI DIPLOMATICA»

«Crisi diplomatica? Da parte nostra nessun problema. Da quando non possiamo dialogare con il popolo francese? Siamo e sempre saremo dalla parte dei cittadini. Macron se ne faccia una ragione. In vista delle prossime Europee, abbiamo il diritto di dialogare con quei movimenti che rappresentano le istanze dei cittadini, anche in Francia», ha detto il sottosegretario agli Esteri di M5s Manlio Di Stefano.

7 Febbraio Feb 2019 1859 07 febbraio 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso